Al Nord le città più animaliste

Un dossier elaborato da Legambiente ci parla dei comportamenti più o meno virtuosi delle amministrazioni a difesa degli animali. Dal viaggiare sui mezzi pubblici al controllo delle colonie feline: in testa tre città del Nord

28 Maggio 2012

Modena, Pordenone e Torino sono le città più amiche degli animali. È questo il giudizio del dossier Ecosistema animali 2011, stilato da Legambiente, che è stato elaborato attraverso un questionario di 40 domande inviato a 109 amministrazioni.
Sono arrivate risposte solo da 89 comuni capoluogo che hanno fornito informazioni sulle azioni intrapresi. Tra queste si elencano tutta una serie di azioni virtuose: il microchip per i cani, i piani di tutela per le colonie feline, corsi di formazione per imparare a gestire il proprio fido, iniziative per promuovere l'adozione dei cani che si trovano nei canili, progetti di educazione nelle scuole e possibilità di trasportare cani e gatti sui mezzi pubblici.
Per quanto riguarda quest'ultimo aspetto il 66,2% dei Comuni intervistati offre la possibilità di viaggiare sui mezzi pubblici in compagnia dei propri amici a quattro zampe, mentre il 26,9% non lo consente e il 4,4% non ha risposto. Riguardo ai piani di tutela e di controllo delle colonie feline, il 68,5% dei Comuni ha risposto in maniera affermativa, mentre il 29,2% ha invece detto che non ha attuato nessuna misura in materia.

Intanto in vista del periodo estivo è stata avviata la campagna di sensibilizzazione contro il randagismo ad opera dell'Enpa italia. La campagna viene presentata oggi alle ore 11 presso la sala “caduti di Nassirya” del Senato della Repubblica.

di Gabriele Bindi

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra