La casa ecologica che ti fa guadagnare

Dopo la presentazione del progetto alcuni mesi fa l'edificio è stato finalmente finito ed inaugurato il 7 dicembre a Berlino. L'energia aggiuntiva alimenta i veicoli ecologici.

30 Dicembre 2011
È stata la cancelliera tedesca Angela Merkel ad inaugurare, qualche giorno fa, la Plus Energie Haus di Berlino. Si tratta di una casa di 136 mq adibita a civile abitazione, che produce il doppio di energia di quanto non sia necessaria ai suoi abitanti. Non solo le bollette energetiche sono dunque azzerate, in virtù della coibentazione e delle qualità "passive" dell'edificio, ma grazie ad un efficiente impiego di pannelli fotovoltaici e pompe di calore si ha un bilancio energetico attivo, che viene sfruttato per alimentare alcuni veicoli elettrici forniti in dotazione.

La casa, situata nella Fasanenstrasse 87 dell'agiato quartiere di Charlottenburg, rimane visitabile fino al 29 febbraio da parte di tutti gli interessati, dopodiché si insedierà una fortunata famiglia di 4 componenti, selezionata da un concorso pubblico. Niente affitto e ovviamente nessuna bolletta da pagare. A loro disposizione viene addirittura messa una vera e propria flotta di auto elettriche: Audi A1 e-tron, Bmw ActiveE,  Smart electric drive, Mercedes A-Klasse E-Cell, Opel Ampera und VW Golf Blue-e-Motion.  Il meglio della tecnologia tedesca affiancato da alcune bici a pedalata assistita.
"Questo progetto mostra come sia oggi già possibile collegare l'efficienza abitativa alla mobilità sostenibile" ha dichiarato Angela Merkel, che non appartiene certo al fior fiore della cultura ecologista germanica. Al di là del progetto unico e avanguardistico le case passive a zero consumo in Germania sono una realtà affermata e ne esistono già oltre 16 mila unità, la metà di quelle costruite nel mondo. Ma le cose potrebbero cambiare anche dalle nostre parti: la legislazione europea impone che dal 2020 si debbano costruire solo edifici a consumi pressoché nulli. Ce la faremo? Secondo Wolfgang Feist, direttore dell'Istituto IG Passivhaus, il costo aggiuntivo per soddisfare criteri "passivi" è di appena il 4%.

di Gabriele Bindi

La casa ecologica che ti fa guadagnare
  • Attualmente 4 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4/5 (23 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

gab

03/01/2012 19:35

Il progetto è del Bundesamt fuer Bauwesen di Berlino. Ma si tratta di un caso forse anche troppo estremo. Per guardare a queste esperienze dall'Italia consiglio di contattare l'Associazione Paea (www.paea.it) oppure il gruppo sulle case passive (www.casepassive.it)

diego dominico

02/01/2012 16:02

era ora muoviamo verso il futuro...

Patrizia Benintende

02/01/2012 15:44

E' possibile avere ulteriori dettagli su questo tipo di costruzione? Sono interessata per la creazione di un eco-villaggio.
Ringrazio e porgo i migliori saluti.

Patrizia Benintende

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra