Salario minimo garantito: un'idea che seduce l'Europa

Perché invece di regalare soldi alle banche di fronte alla crisi non si investe in chance per tutti? Uno stipendio minimo per dare dignità e rinforzare il potere d'acquisto.

23 Gennaio 2009

La crisi dei mercati finanziari e le deboli reazioni dei governi documentano il collasso di una politica che guarda solo alla crescita e al profitto, senza considerare la responsabilità sociale ed ecologica.

È molto difficile riuscire a cogliere qualche opportunità nell'aria di crisi che si respira. Tra le alternative praticabili al farwest economico imposto dal capitalismo ce n'è una che sta emergendo in tutta Europa in modo dirompente: la teoria che mira all'introduzione di un salario minimo riconosciuto a tutta la popolazione. L'idea può sembrare un po' ingenua, ma è sostenuta da scienziati ed economisti di fama mondiale. Ad ogni cittadino, indipendentemente dalla provenienza sociale, potrebbe venir riconosciuto un contributo economico, che gli pemette di prendere parte alla società economica. Non si tratta di una soluzione per consentire un rafforzamento del potere d'acquisto, ma di un progetto che concerne la dignità umana, per combattere miseria e disagio sociale.

I precursori di questo movimento credono che a livello sociale diminuerebbero drasticamente le ansie e la paura di compromettere la propria esistenza.
La paura di tipo esistenziale infatti è il più grande avversario della creatività, di cui abbiamo ancora tanto bisogno per affrontare il futuro. Si lascia immaginare quanta energia culturale si potrebbe liberare dalle catene, nel momento in cui si può disporre con tranquillità delle propria facoltà.

I componenti del Basic Income Earth Network (BIEN) hanno presentato una petizione al Parlamento Europeo a cui si può aderire on-line, che richiede di predisporre una base economica alla popolazione, per combattere la povertà in tutta l'area comunitaria.
Da dove verrebbero i soldi? Da una combinazione tra una Tobin-Tax, tasse ecologiche e tagli alla burocrazia. Firmando si può dare un segnale di vita, in vista delle prossime elezioni europee.



di Gabriele Bindi

Salario minimo garantito: un'idea che seduce l'Europa
  • Attualmente 4 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4/5 (6 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!