Quando il pallet salva l'ambiente

Si chiama Guerriglia Pallet, un'iniziativa per rendere più sostenibile il pallet utilizzato nel nostro paese. La filiera made in Italy fa risparmiare molta CO2

29 Marzo 2012
Lo vediamo ovunque abbandonato nei mercati rionali, o dentro i cassonetti. Il pallet, la struttura in legno leggero su cui vengono trasportate le merci, ha un'applicazione vastissima in tutti i settori, dall'industria al commercio. Ma da dove proviene il legno con cui viene assemblato? 
Per far sì che la filiera possa garantire il prodotto italiano domani, il 31 marzo 2012, viene lanciato il Guerriglia Pallet, il movimento che coinvolgere tutti gli attori della filiera del legno a cui ha aderito anche EPAL. Su tratta di una campagna attiva con lo scopo di orientare verso comportamenti sani, responsabili e legali di tutta la filiera del pallet.
L'obiettivo è creare una filiera pallet made in Italy per favorire una gestione attiva della risorsa legno locale, creare posti di lavoro sia nell'agroselvicoltura che nelle fabbriche dei pallet, agevolare l'integrazione dei giovani e quindi il passaggio generazionale nelle nostre imprese per introdurre un innovativo modello di economia che riesca a guardare oltre la crisi.
EPAL ha più volte evidenziato la sua sensibilità per la sostenibilità ambientale, come è stato dimostrato nello studio commissionato al Politecnico di Milano da cui emerge che la vita del pallet EUR/EPAL contribuisce a mitigare notevolmente l'effetto serra. Ogni singolo pallet, infatti, sottrae all'atmosfera una quantità totale di -18,4 kg di anidride carbonica equivalente. Solo nel 2010 sono stati sottratti all'atmosfera -1.229.432 tonnellate di anidride carbonica equivalente, di cui -108.893 tonnellate in Italia. Il che significa che annualmente, grazie al Sistema di Interscambio EPAL, in Europa vengono compensate le emissioni di gas climalteranti equivalenti al fabbisogno energetico del parco residenziale della città di Roma.

di Gabriele Bindi

Quando il pallet salva l'ambiente
  • Attualmente 5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 5/5 (2 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra