I numeri della carenza di Vitamina D in Italia e nel mondo

La vitamina D è molto importante per il corretto funzionamento del nostro organismo, ma spesso ne siamo carenti. Scopriamo quali sono i numeri di questa carenza e come possiamo capire se abbiamo necessità di aumentarne l'apporto.

17 Ottobre 2017
I numeri della carenza di Vitamina D in Italia e nel mondo

Mentre in Italia si stima una carenza di vitamina D addirittura nell’80% della popolazione (dati Siomms), le informazioni messe a disposizione dal British Medical Journal e aggiornate al gennaio 20171 fanno il punto sulla situazione a livello internazionale, basandosi su numerosi studi scientifici pubblicati in periodi diversi.

Tra questi, alcuni sono stati condotti da Michael Holick, grande esperto dell’argomento, secondo cui quella da vitamina D è la carenza più diffusa al mondo, sia nei bambini che negli adulti. In Europa e negli Stati Uniti interessa oltre il 40% degli ultracinquantenni.

Sono stati riscontrati bassi livelli ematici nel 48% delle preadolescenti bianche, nel 52% degli adolescenti ispanici e neri americani di entrambi i sessi, nel 32% dei giovani adulti sani. In Tibet e Mongolia, il 60% dei bambini soffre di rachitismo a causa della carenza di questa vitamina. Nel Medio Oriente viene riferita un’alta incidenza di rachitismo e osteomalacia in donne e bambini musulmani, probabilmente a causa degli abiti troppo coprenti.

Note
1. http://bestpractice.bmj.com/bestpractice/monograph/641.html

-

Scopri se hai una carenza da vitamina D

La risposta affermativa a più di due domande indica una probabile carenza.

• Sei in sovrappeso?
• Hai la pelle scura?
• Vivi in zone con poco sole?
• Passi la maggior parte del tempo al chiuso?
• Hai spesso una debolezza immotivata e ti stanchi facilmente?
• Hai spesso dolori ossei e/o muscolari?
• Hai notato gonfiori articolari?
• Hai la tendenza alla depressione, alla tristezza, agli sbalzi di umore?
• Sei irritabile e hai scatti d’ira immotivati?
• Soffri di osteoporosi?
• Mostri una forte tendenza a malattie infettive ricorrenti?
• Sei incinta o stai allattando?
• Hai più di 50 anni?
• La testa ti suda molto? Attenzione: anche nei più piccoli, il forte sudore alla testa è considerato un sintomo di carenza della D.
• Soffri di morbo di Crohn, celiachia o malattie infiammatorie croniche intestinali?

-

L'articolo completo (con intervista al dottor Paolo Giordo) sul mensile Terra Nuova Ottobre 2017

Abbonati

Dove acquistare

Richiedi copia omaggio

Archivio rivista

Acquista l'ultimo numero online  

Scarica la APP e leggi Terra Nuova in digitale

Visita www.terranuovalibri.it lo shop online di Terra Nuova

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra