Sommario n. 262 - Giugno 2011

DOSSIER - I messaggi dell'acqua
INCHIESTA - Terre collettive: i nativi siamo noi!
ALIMENTAZIONE E SALUTE - A caccia di antiossidanti
EQUO E SOLIDALE - Il caffè che unisce
CUCINA NATURALE - Cereali… a tutto sapore!
SPECIALE CANAPA - Canapa: è tempo di una svolta
ECOBRICOLAGE - Compost sul balcone
ECOVILLAGGI - Comunità nascenti: sciogliamo i nodi giuridici
ECOTURISMO - Skipper col cuore verde
NUOVA EDUCAZIONE - Praticare la consapevolezza con i bambini
RIMEDI NATURALI - Ananas: la pianta dell'estate
IL MEDICO RISPONDE - Debolezza intestinale
SALUTE NATURALE - Cellulite: trattamenti da brivido
ALTROCINEMA - CinemAmbiente 2011

25 Maggio 2011
Acquista la versione cartacea della rivista, disponibile anche come eBook




CONSIGLI E NOTIZIE DEL MESE

4 OROSCOPO VEGETALE
Gemelli
di Ferdinando Alaimo

PAROLE CONTADINE
Zappe e calli
di Pietro Pinti

5 NELL'ORTO A GIUGNO
In giugno, o in bene o in male c'è sempre un temporale
di Enrico Accorsi e Francesco Beldì


6 BIONEWS

8 DALLA PARTE DEI CONSUMATORI

10 INCHIESTA
Terre collettive: i nativi siamo noi!
di Gabriele Bindi

14 ALIMENTAZIONE E SALUTE
A caccia di antiossidanti
di Giuliana Lomazzi

18 SPAZIO AVI - VEGETARIANI.IT
Quando l'agnello si traveste da lupo (senza rendersene conto)
di Vanessa Sartori

20 EQUO E SOLIDALE
Il caffè che unisce
di Dario Scacciavento

22 CUCINA NATURALE
Cereali... a tutto sapore!
di Alice Savorelli

25 SPECIALE CANAPA
Canapa: è tempo di una svolta
di Gabriele Bindi
Coltivarla conviene
di Maria Ferdinanda Piva

36 ECOBRICOLAGE
Compost sul balcone
di Enrico Accorsi e Francesco Beldì

38 ECOVILLAGGI
Comunità nascenti: sciogliamo i nodi giuridici
di Francesca Guidotti

42 REPORTAGE A FUMETTI
Achille 2.0
di Andrea Malgeri e Filippo Tronca

44 ECOTURISMO
Skipper col cuore verde
di Maria Ferdinanda Piva


L'ALMANACCO DI TERRA NUOVA

RACCONTI D'AMORE GASTRO-BOTANICO
Lubitillu: una star in borghese
di Dafne Chanaz

IL RICETTARIO DI TERRA NUOVA - Le ricette da ritagliare e conservare
Sesta sezione: piatti con le alghe
di Alice Savorelli


NUOVA EDUCAZIONE
Praticare la consapevolezza con i bambini
di Anita Constantini

61 DOSSIER
I messaggi dell'acqua
di Claudia Benatti

66 RIMEDI NATURALI
Ananas: la pianta dell'estate
di Silvia Moro

68 IL MEDICO RISPONDE
Debolezza intestinale
di Paolo Giordo

69 PAGINE VERDI
Spazio dedicato ai piccoli annunci, alle novità dalle aziende, ad articoli e curiosità su agricoltura, alimentazione naturale, bioedilizia, ecotessuti, ecocosmetici e detergenti, ecoturismo...

70 SALUTE NATURALE
Cellulite: trattamenti da brivido
di Beatrice Salvemini

75 ALIMENTAZIONE NATURALE
Sembra carne ma non è
di Giuliana Lomazzi


89 TERRA NUOVA DEI LETTORI

La scelta vegetariana può aiutarci a non puzzare
di Paolo d'Arpini

Sono stufa degli alternativi bacchettoni
di Paola

Anche al Sud lottiamo per i cani in spiaggia
di Patrizia Daffinà

LA DOMANDA
Come filtrano l'acqua le fontanelle pubbliche?

IL CONSIGLIO
Pesticidi vicino casa: come difendersi?

SPUNTI CRITICI
Intervista a Simone Perotti



94 ALTROCINEMA
CinemAmbiente 2011: pellicole per il pianeta
di Roberto Manzone

96 SEGNALIBRO
a cura di Federica Del Guerra

98 I libri di Terra Nuova Edizioni

100SPUNTI DI VISTA
Ecogenitori - 2ª parte
di Benedetta Campi


Editoriale a cura di Mimmo Tringale

Contro lo scippo dei referendum
Finalmente ci siamo: il 12 e il 13 giugno si voterà per i referendum. I 4 quesiti proposti riguardano: la privatizzazione dell'acqua, la produzione di energia nucleare e l'eliminazione del legittimo impedimento del presidente del Consiglio e dei Ministri.

Si vota «SÌ» se non si è d'accordo, «NO» se si è favorevoli.

Questo è quanto sarebbe accaduto in un paese normale e democratico, dove il
governo dà la possibilità ai cittadini, una volta superato il quorum, di abrogare leggi non condivise dalla maggioranza dei votanti. Il condizionale è d'obbligo, perché mentre chiudiamo questo numero non sappiamo ancora per quali di questi 4 quesiti ci sarà data libertà di votare.

L'attuale governo, grazie all'approvazione di decreti-bluff, sta cercando di scippare alla volontà popolare uno a uno i quesiti referendari. Le ragioni sono evidenti: da una parte i sondaggi che danno l'opinione pubblica nettamente favorevole all'abrogazione dei piani per lo sviluppo del nucleare e delle norme di legge relative alla privatizzazione dell'acqua. Dall'altra il timore che acqua e nucleare trascinino a votare «sì» anche per il quarto quesito, quello relativo al legittimo impedimento, che potrebbe creare qualche difficoltà al nostro premier.

Giuristi ed esponenti del mondo dell'economia e della cultura, come Stefano Rodotà, Gustavo Zagrebelsky, Ugo Mattei e Grande Stevens, hanno denunciato la cortina fumogena creata dal governo con l'annuncio di leggi ad hoc per evitare il confronto referendario. Un «escamotage avvilente» è stato definito «che dà la misura del loro dilettantismo giuridico e della loro miserabilità politica».

In attesa di ulteriori sviluppi, non ci resta quindi che attendere la parola della Cassazione, con l'impegno di andare comunque a votare sì, anche se fosse per un unico quesito. Sarà comunque un segnale forte, e speriamo definitivo, per chi pensa di governare continuando a barare, dimenticando, per salvaguardare i propri interessi, che questa è l'unica Terra che abbiamo.

di -

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra