Mappa Ecovillaggi

La RIVE, Rete italiana dei villaggi ecologici, è nata nel 1996 con lo scopo di far conoscere le esperienze comunitarie dove è possibile vivere l’utopia di una società basata sulla solidarietà, la cooperazione e l’ecologia. L'elenco delle realtà esistenti in Italia, in Europa, nel resto del mondo e i progetti in corso.

Fauglia ( PI)

Hodos nasce nel 2002 come progetto di ricerca in Psicosintesi ad orientamento transpersonale. La comunità è ospitata in un tipico casolare toscano, all'interno di una proprietà di oltre sei ettari, che si estende nella quiete dei boschi delle colline tra Pisa e Livorno.

Raveo ( UD)

Pecora Nera nasce nel 2003 ed è situata nel cuore delle Alpi Carniche....

Cisternino ( BR)

L'ashram Bhole Baba di Cisternino nasce nel 1979 su iniziativa di Lisetta Carmi. Si trova nella valle d'Itria, un altopiano dove, in periodo neolitico abitavano pacifici adoratori della Grande Madre. L'ashram si ispira all'insegnamento del leggendario maestro indiano Babaji, considerato dai devoti un avatar di Shiva.

Francavilla Fontana ( BR)

Fondata nel gennaio del 1995, nei pressi di Brindisi, dai membri di un collettivo anarchico di Lecce e da altri giovani di Berlino. Insieme riusciranno a racimolare 300 milioni di vecchie lire per acquistare “lo iazzu”, che in dialetto brindisino significa ovile: dai locali che ospitavano le pecore, con ingressi ad arco a tutto tondo, ricavano le stanze individuali.

 

Crystal Waters è un ecovillaggio situato a nord di Brisbane, in Australia. La sua fondazione risale al 1987 e nel 1996 ha ricevuto il riconoscimento del World Habitat Award per il lavoro pionieristico effettuato in campo ambientale.

A 40 chilometri da Inverness e a 300 da Edimburgo, la comunità di Findhorn ha prosperato a partire da “un mitico agglomerato di caravan“ dove, nel 1962, si erano fermati con le loro roulotte Eileen e Peter Caddy e Dorothy Maclean. Oggi un luogo dove ritrovarsi in un rapporto mistico con la natura.

Skibb - Danimarca

Durante gli anni '70 e '80 furono le contestazioni giovanili e i numerosi movimenti di base che rivolsero l'attenzione verso nuove forme di convivenza e di abitare che, attraverso un processo di co-decisione/co-gestione, portassero alla realizzazione di una “effettiva” democrazia. La Danimarca ha assistito in quel periodo al proliferare di comunità, ecovillaggi e comunità di abitazione: l'esempio di Svanholm.

Baldissero Canavese ( TO)

Fondata in Italia all'inizio degli anni '70, Damanhur è un centro di ricerca spirituale, artistica e sociale conosciuto in tutto il mondo, costituita da una federazione di piccole comunità con una struttura sociale e politica in continua evoluzione.

Tamil Nadu - India

Fondata nel lontano '68, Auroville “la città dell'aurora” situata nello stato indiano del Tamil Nadu, è uno degli esperimenti più noti e meglio riusciti di ecovillaggio, dove oggi vivono circa 1700 abitanti, provenienti da 60 nazioni diverse. Auroville vuole essere un luogo di cui nessuna nazione possa rivendicarne il possesso, dove obbedire all'unica autorità della "Verità Suprema". Una città universale di "anarchia spirituale".

D 14806 BELZIG - Deutschland

Da circa un decennio un'ottantina di persone a Belzig, 80 km da Berlino, stanno dando luogo a uno straordinario esperimento sociale. L'obiettivo che le anima è la realizzazione della pace (personale e interpersonale) e un modo di vita che non sia basato sullo sfruttamento di altre parti del mondo.

Valmozzola ( PR)

Da Milano alla Val di Taro. La lentezza come ingrediente fondamentale per costruire una comunità ispirata all'ecologia sociale. Dell'iniziale decina di giovani idealisti, nessuno se ne è andato. Altri se ne sono aggiunti. E da qualche anno ormai una dozzina di bambini stanno progressivamente influenzando, direttamente ed indirettamente, il progetto Granara.

Cantagallo ( PO)

A due passi da Firenze una colorata avanguardia tra orti sinergici e prospettive comunitarie. Progetto in formazione per il recupero di una valle abbandonata, dove ci sono i borghi di Corricelli e Mezzana, nel Comune di Cantagallo (Prato).

Montegabbione ( TR)

In una valle incontaminata dell'Umbria, una delle esperienze comunitarie più antiche in Italia. Utopiaggia nasce nel 1982, con l'acquisto di circa cento ettari di terreno e tre case da ristrutturare. I promotori sono un folto gruppo di giovani tedeschi, cui si sono associati, più tardi, un paio di italiani.

Pistoia ( PT)

A partire dagli anni Ottanta, l'Appennino pistoiese ospita una delle esperienze più originali del movimento comunitario italiano, si tratta del Popolo degli Elfi. Ad oggi vi sono oltre quindici nuclei, alcuni distanti anche un'ora di cammino a piedi. La maggior parte delle abitazioni è priva di elettricità e si pratica l'autosufficienza.

Milano ( MI)

Mondo di Comunità e Famiglia (MCF) è una associazione di promozione sociale che nasce nel giugno del 2003, con l'intento di avvicinare tra loro tutte le esperienze di vita che sono scaturite dalla comunità di Villapizzone a Milano, avviata nel 1978 da Bruno ed Enrica Volpi insieme a Massimo e Danila Nicolai e ad un gruppo di Padri Gesuiti.

Anghiari ( AR)

Un piccolo borgo in provincia di Arezzo, ristrutturato secondo i principi della bioedilizia, offre una casa comune per i suoi abitanti, che svolgono attività proprie e diverse, dall'agricoltura sul luogo al lavoro in città.

Aggiornato al 26/02/2010

Gaifana di Nocera Umbra ( PG)

Comunità spirituale fondata da Swami Kriyananda discepolo del celebre maestro indiano Paramhansa Yogananda, noto in tutto il mondo per il libro Autobiografia di uno yogi, cui s'ispira. Conta 90 adulti residenti e numerosi ospiti di passaggio.

Palazzolo sul Senio ( FI)

Tra Toscana ed Emilia una splendida terra da far rivivere... La valle di Campanara si trova a 800 metri circa slm, a poca distanza da Palazzuolo sul Senio e lì, da anni vive una grande famiglia organizzata in ecovillaggio...