Lucca: un cohousing per over 65 (Lucca)

La fondazione Casa di Lucca, in collaborazione con la Misericordia di Lucca, ha attivato un progetto di convivenza per anziani autosufficienti in stile cohousing.

- Lucca LU
3939309029
www.fondazionecasalucca.it
info@fondazionecasalucca.it

Il 21 febbraio 2015, il Cohousing del Moro di Lucca (Toscana) ha aperto ufficialmente le porte alla cittadinanza ed ha accolto i primi ospiti.
I precedenti interventi della Fondazione Casa, erano stati destinati soprattutto alle giovani coppie mentre il restante 30% del patrimonio edilizio è stato riservato al progetto “alloggi di transizione”, per persone in grave difficoltà.
Il Cohousing del Moro nasce per sostenere quella fascia di popolazione che ha lo stesso diritto degli altri di sentirsi indipendente ma al tempo stesso accudita: gli anziani.
Dopo due anni di progettazione e ristrutturazione, oggi l'edificio può ospitare fino a 25 persone nei 13 appartamenti realizzati.
Il Cohousing del Moro si colloca in pieno centro storico, è composto da tre piani e tre mezzanini, è dotato di impianto di condizionamento e ascensore. Per gli inquilini è possibile scegliere tra due formule residenziali diverse: coabitazioni composte da uso esclusivo di camere singole o doppie e bagno privato, cucina in condivisione (per un massimo di tre camere per ogni zona giorno) oppure di appartamenti autonomi con una o due camere.
Al 1° piano si trova l’appartamento comune, composto da cucina con sala da pranzo, due sale, bagno e zona lavanderia.
La Misericordia di Lucca, ha sede nel palazzo adiacente, dispone di un servizio di primo soccorso e ambulatori medici. Ciò permette agli inquilini di accedere facilmente a servizi di assistenza come il prelievo del sangue, prescrizioni e visite mediche a domicilio, acquisto di medicinali. Inoltre  possono fare affidamento sulla presenza di due operatori presenti in sede per otto ore al giorno e su quella di volontari e ausiliari.
Ma non è finita qui: la quota di adesione che ogni abitante versa per aderire all'iniziativa comprende anche:

  • affitto;
  • tutte le utenze (acqua, luce, gas, rifiuti);
  • presenza quotidiana degli operatori di Fondazione Casa Lucca e della Misericordia di Lucca;
  • reperibilità dei volontari della Misericordia in orario notturno e nei giorni festivi;
  • pulizia degli spazi comuni;
  • libero accesso allo spazio comune e utilizzo delle attrezzature;
  • utilizzo autonomo della lavanderia comune;
  • sconti e consegna a domicilio gratuita negli esercizi commerciali convenzionati, per alimenti e servizi (parrucchiere, estetista);
  • attività culturali e ricreative in loco.

Gli operatori della Fondazione Casa Lucca, si occupano di tutti gli aspetti legati a logistica e gestione amministrativa dell’edificio, di segreteria, di accompagnamento all’abitare, cura delle relazioni con e fra gli inquilini, attività culturali e ricreative in collaborazione con famiglie, associazioni e realtà locali, oltre all’organizzazione di servizi di cura della persona qualora si rendano necessari.

La gestione del cohousing è determinata da un regolamento interno che prevede la concertazione tra inquilini, Fondazione e Misericordia.

Chi fosse interessato all’iniziativa può rivolgersi ai numeri telefonici della Fondazione Casa: 393 9309029 e 345 5012685, oppure consultare il sito: www.fondazionecasalucca.it