Mangeresti solo frutta?

Quella dei fruttariani è una scelta radicale, sostenuta da motivazioni etiche e salutistiche. Ma c'è anche chi avanza qualche dubbio.

29 Settembre 2010
La dieta dei nostri antenati
Come suggerisce la parola, i fruttariani aderiscono al fruttarismo, al tempo stesso una dieta e uno stile di vita. Scelgono di mangiare solo o prevalentemente frutta, magari accompagnata da ortaggi a frutto (pomodori, cetrioli...) e da verdure a foglia. Qualcuno integra la dieta con cereali e legumi germogliati e con semi oleosi. «Non esiste uno standard preciso con cui definirsi fruttariano, e comunque esiste una certa elasticità, senza cadere quindi nel fanatismo» sottolinea Luciano Gianazza, traduttore dei libri di Arnold Ehret e fondatore del sito www.arnoldehret.it. Dietro queste scelte varie motivazioni: la volontà di rispettare la natura e di non usare violenza su animali e piante, la ricerca di un benessere totale.

«Una dieta ricca di frutta maturata al sole porta nel corpo i raggi del sole, rende l'animo più felice e dissolve con il tempo sentimenti negativi come l'odio e il risentimento» spiega Gianazza. Decisiva anche la convinzione che la frutta sia il cibo più adatto per l'uomo. «I nostri antichi progenitori non erano carnivori, non erano erbivori, non erano onnivori, erano semplicemente dei fruttariani e lo furono per moltissimi anni, i primi della loro esistenza. Essi, non ancora bipedi, vivevano sugli alberi della foresta, che dava loro l'unico cibo al quale la specie umana è biologicamente adatta, cioè la frutta succosa e dolce, che ancora oggi istintivamente appetiamo e cerchiamo da piccoli finché conserviamo i nostri sani istinti alimentari....


Sempre nell'articolo:

>> La dieta fruttariana da vicino

>> Quali sono i rischi? E quali le carenze di questa scelta?

>> Frutta si! Ma quale?

>> Frutta e salute: perchè mangiarla?

>> Box: Perchè fa bene?
Vitamine, minerali, antiossidanti, gusto gradevole: questi i punti di forza della frutta di stagione, coltivata biologicamente. 13 diversi frutti e le loro qualità per la salute umana.



La versione completa dell'articolo è disponibile nel numero cartaceo Ottobre 2010 di Terra Nuova o come eBook.






La nostra rivista: TERRA NUOVA 

Abbonati a Terra Nuova

Acquista l'ultimo numero della rivista

Leggi on line la copia omaggio integrale della nostra rivista 

di Giuliana Lomazzi

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra