Yoga: percorso formativo per arricchimento personale e scuola insegnanti

L'Associazione "Pratima" propone due percorsi paralleli ad Aosta: uno più breve, di sei incontri e un altro che, con l'integrazione di due seminari aggiuntivi, costituirà il primo anno di un corso di formazione triennale istruttori.

26 Settembre 2016

Dentro lo Yoga, diventa maestro di te stesso

Percorso in sei incontri di un week-end per conoscere lo yoga con lo spirito dell'esploratore.
Un cammino per chi desidera andare oltre la lezione di yoga settimanale e vuole addentrarsi nel mondo ricco e affascinante dello Hatha Yoga, della meditazione, delle filosofie indiane, del Tantra e della conoscenza del Sé.
Tutti sanno che lo yoga e la meditazione sono un toccasana per il corpo e per la mente ma in Occidente spesso li si confonde con una sorta di ginnastica dolce e con una semplice tecnica di rilassamento. Però lo yoga è molto molto di più: nella tradizione indiana infatti è un modo di conoscere il mondo e gioirne attraverso il corpo e i cinque canonici sensi (tatto, vista, olfatto, gusto, odorato) ma anche attraverso altri sensi via via più sottili.
La serie di incontri proposti quest'anno farà riscoprire agli iscritti il proprio corpo attraverso una rivisitazione dell'apparato muscolo-scheletrico in senso yogico, integrando lo studio dell'antica simbologia orientale dello yoga con elementi di anatomia e fisiologia moderna, per conoscere la colonna vertebrale, rinforzarla e prevenire i dolori di schiena.
Nei seminari proposti si praticheranno sempre posizioni del corpo, respirazioni e meditazioni spiegate in modo dettagliato e accessibile. Parte di ciascun incontro sarà dedicato allo studio della filosofia alla base dello yoga e alla simbologia del corpo umano.

Questo cammino verso una consapevolezza superiore - assolutamente aperto a tutti, principianti e avanzati - si articolerà in 6 incontri teorico-pratici (un week-end al mese) che avranno come oggetto i seguenti temi:

1. (22-23 ottobre) Yoga per la schiena

La colonna vertebrale: anatomia, fisiologia e simbologia.
I vari tratti della colonna vertebrale e gli esercizi per prevenire i dolori di schiena.

2. (26-27 novembre) Yoga per il bacino, le gambe e la regione sacro-lombare

Esercizi di yoga per percepire e sbloccare gli arti inferiori, le anche e il bacino.
Il bacino come dimora dell'inconscio e di tensioni legate allo stress e alla sessualità.

3. (17-18 dicembre) Yoga per l'addome, il torace e la regione dorsale

Esercizi di yoga per percepire e sbloccare il dorso, l'addome e la cassa toracica.
Esercizi per l'addome, le costole e il tratto dorsale. Il cuore e i suoi ritmi: la coerenza cardiaca.

4. (21-22 gennaio) Yoga per l'articolazione scapolo-omerale, le braccia e la regione cervicale

Esercizi per aprire l'articolazione scapolo-omerale, rinforzarla e migliorarne la flessibilità.
L'apertura verso l'alto e lo yoga per collo e testa.

5. (25-26 febbraio) L'arte della respirazione e il pranayama

Re-imparare a respirare, il respiro ritmato e consapevole, respiro e spiritualità.
Il respiro come mezzo per acquisire una maggiore consapevolezza del proprio corpo.

6. (25-26 marzo) Lo yoga dei Sensi, uno yoga globale

Come aprirsi a una consapevolezza superiore del proprio corpo: l'espansione delle percezioni fisiche attraverso la mindfulness (pura consapevolezza).

"Dentro lo Yoga, impara ad insegnare" (Primo anno Teacher Training)

Il corso istruttori prevede 300 ore spalmate su 3 anni durante le quali gli iscritti verranno formati nelle seguenti materie:
- anatomia e fisiologia del corpo umano nella statica e nel movimento
- anatomia e fisiologia sottile secondo lo yoga (meridiani, nadi, chakra, soffi, kundalini, ecc.)
- pratica posturale (gli asana tradizionali dello yoga testuale e quelli moderni con i loro benefici e la didattica per insegnarli)
- i bandha e il controllo delle aree sensibili del corpo (perineo, addome, gola)
- la respirazione di base e la sua didattica (respirazione diaframmatica, toracica, clavicolare e completa). Tecniche per ampliare la respirazione e incrementare l'ossigenazione del corpo.
- Shat karman: pratiche per purificare il corpo
- Pranayama: controllare il prana, rallentare il respiro, apprendere i ritmi respiratori, fortificare la muscolatura respiratoria, le iperventilazioni, sospendere il respiro (kumbhaka), conoscere lo Swara yoga.
- Interiorizzazione, Concentrazione e Meditazione: un cammino verso l'interiorità.
- storia dello yoga: dalle origini allo yoga moderno
- filosofia dello yoga secondo i testi della tradizione: Samkhya Karika, Hatha Yoga Pradipika, Shiva Samhita, Gheranda Samhita, Yoga Sutra, Sat Chakra Nirupana, Yoga Swarodaya, Yoga Upanishad e altri testi
- filosofia dello yoga: la tradizione tantrica, la Grande Madre e lo Shaktismo, lo Shivaismo non duale del Kashmir e Abhinavagupta.
Per info e per ricevere il programma completo:
albsurya@hotmail.com 335 325477 Andrea
fabio-turco@libero.it 347 6743951 Fabio
Copyright © Pratima - The Smiling Body
con il patrocinio dell'Associazione: "Cibo è Salute"
La nostra mail:
albsurya@hotmail.com
Il nostro sito:
www.gangayoga.net
Per informazioni sul Corso Istruttori (Teacher Training) contattare Andrea albsurya@hotmail.com

L'insegnante

Andrea Alborno ha iniziato a praticare Yoga nel 1981. I suoi primi insegnanti sono stati i maestri indiani George Dharmarama e James Eruppakkattu dell’Associazione Culturale Italo-Indiana, in via Bellini 6, a Torino. Nel 1990 ha fondato, in Valle d’Aosta, un centro di yoga e un’associazione culturale chiamata “Surya Chandra” (Sole-Luna), il cui fine era di far conoscere le discipline e filosofie orientali. Sempre nel 1990 ha ottenuto il diploma di istruttore di yoga sia presso la scuola di André Van Lysebeth (allievo di Shivananda, Satyananda, Nataraj Guru, ecc. e autore di svariati libri sullo yoga) sia presso una scuola di yoga istruttori italiana dove lo stesso Van Lysebeth e Françoise Berlette (figlia di Denise Van Lysebeth) erano insegnanti. Negli stessi anni ha seguito l’insegnamento del maestro sufi Babacar Khane che propone una disciplina dove l’Hatha Yoga indiano è armonizzato con lo Yoga egiziano e quello cinese. E' stato “professeur stagiaire” nel seno della Federazione Nazionale degli Insegnanti di Yoga di Parigi (FNEY). In particolare ha seguito l’insegnamento di Patrick Tomatis. Il suo amore per le filosofie orientali lo hanno condotto condotto più volte, nell’arco di 12 anni, presso il Villaggio dei Prugni (Plum Village) in Francia, dove ha seguito l’insegnamento del monaco vietnamita buddhista zen Thich Nath Hanh. Ha approfondito i suoi studi in svariati viaggi in India grazie anche al fatto che, per oltre 15 anni, è stato giornalista e fotografo per molte riviste (www.albornophotos.com ; www.creativephotomind.com). Ha collaborato più volte con Yoga Journal e con altre testate legate allo yoga e alla spiritualità. E' molto interessato a tutto ciò che riguarda il Tantra, la Coscienza e la Creatività. Attualmente studia la tradizione tantrica del Kashmir.

di Sergio Tonon

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra