Castenaso: il nuovo cohousing Il Frullo

Grazie all'intesa fra il Comune di Castenaso (BO), Nova Habitat, lo studio GBA, la Banca di Credito cooperativo di Castenaso e l'associazione CoAb sarà realizzato un cohousing con 29 appartamenti.

18 Maggio 2017

"Al fine di incentivare un diverso modo di abitare e di convivenza tra i condomini, l’Amministrazione comunale, con deliberazione di Giunta Comunale, ha deciso di destinare il lotto 6 di Via G. Impastato ad edilizia abitativa da realizzarsi secondo i principi del cohousing, mediante alienazione del lotto a società/cooperativa interessata alla realizzazione di interventi di cohousing" si legge nel sito del Comune di Castenaso .

Cohousing il Frullo nasce dal tentativo di coniugare la qualità dell’abitare con servizi innovativi, nel rispetto dell’ambiente a prezzi accessibili. L’intervento consiste nella realizzazione di due fabbricati per un totale di 29 appartamenti di diverso taglio e dimensioni, progettati su misura per massimizzare una qualità della vita in termini di comfort, piacevolezza, vivibilità e accessibilità … e naturalmente relazione tra vicini!
Al piano terra sono previsti, oltre ad alcune soluzioni abitative con giardino privato, 110 mq di spazi di comuni coperti dedicati al Cohousing, 40 mq di spazi comuni esterni coperti, cortili e giardini condominiali. Ci sarà spazio per una ampia sala polifunzionale per eventi attrezzata con cucina, micronido, area giochi per bambini, internet-cafè, deposito biciclette, e tutto quello che i cohouser desiderano.
Sarà un edificio gas-free, in classe energetica A, antisismico, realizzato con tecniche costruttive innovative e all'avanguardia al fine di perseguire nuovi standard di comfort e di salubrità.

Il progetto abitativo è a cura di Nova Habitat, impresa di promozione e di consulenza nel campo dell'abitare che opera esclusivamente nell'Ambito del Terzo Settore e sostiene le Amministrazioni e le Associazioni ad innovare e riformulare le proposte a sostegno del fabbisogno abitativo. Per garantire, invece, la massima serenità economica, i futuri cohousers potranno avvalersi di una consulenza mirata dalla Banca di Credito Cooperativo di Castenaso. Il progetto architettonico verrà seguito dallo studio Gianluca Brini archittetto.

Se vuoi manifestare il tuo interesse, clicca qui .

Fonte: Comune di Castenaso , Nova Habitat , Associazione Co-Ab

Vuoi saperne di più sull'abitare ecologico e il cohousing? Clicca sulle copertine!

di Francesca Guidotti


Forse ti interessa anche:

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra