Rete delle reti: definizione degli Accordi di base e riconoscimento di Ecolise

Prosegue il percorso della rete delle reti. Il IV incontro è stato dedicato alla definizione degli Accordi di base ovvero le regole condivise per lavorare insieme. A sorpresa, la lettera di augurio da parte della Rete europea Ecolise.

13 Novembre 2017

La Rete delle reti muove un altro piccolo passo. Dopo l’incontro fondativo del 1 luglio scorso a Panta Rei (Passignano sul Trasimeno) e la diffusione del primo comunicato ufficiale a Mira il 2 ottobre, nell’ultimo comunicato relativo all'incontro del 20 e 21 ottobre a Marcon (Ve), si legge: "sono stati definiti una parte degli “accordi di base” e la struttura di questo nuovo organismo, nato da alcune realtà diffuse sul territorio italiano che hanno deciso di intraprendere un percorso condiviso verso un mondo più sostenibile, equo, solidale e felice.
La sede, questa volta, è stato il progetto di ecovillaggio “Il Rosmarino ”, che ha gentilmente accolto la due giorni di lavori. Nel corso dell’incontro sono state prese decisioni importanti relative agli “accordi di base”, ai metodi decisionali, alle modalità per far entrare nuovi membri".
Nella giornata di sabato è giunta anche una piacevole sorpresa: una lettera di supporto per questa nuova avventura da parte di Ecolise , network europeo composto da 38 differenti reti e "sorella maggiore" della neonata rete delle reti.
"È con grande piacere che scrivo questa lettera per esprimervi tutta l'ammirazione e l'apprezzamento per la vostra bellissima iniziativa. Mentre fate crescere la vostra "rete di reti" nazionale, noi di Ecolise applaudiamo la vostra visione, l'impegno per l'azione globale e locale, lo spirito collaborativo e la creatività.
Il vostro bel lavoro ispiratore è parte di un movimento crescente che va nella direzione della collaborazione fra associazioni e individui, e tra le comunità e le istituzioni. Vi sentiamo come un movimento "fratello/sorella" e siamo contenti che vi siate costituiti. La Rete delle reti è quel tipo di azione "dal basso verso l'alto" necessaria per salvare la nostra casa planetaria condivisa dal rapido cambiamento climatico e dalla catostrofe economica ed umana". Robert Hall, presidente di Ecolise.
Nel prossimo incontro sarà approfondita la visione della rete, definendo in modo più specifico il “sogno comune” e le iniziative concrete per i mesi a venire.
Sono invitate a partecipare le reti o realtà di carattere nazionale interessate,e che si riconoscono nelle finalità espresse nel comunicato del primo ottobre, a contattarci all'indirizzo: retedellereti2017@gmail.com

La Rete delle Reti è composta da:
Associazione per la Decrescita
Economia del Bene Comune
Italia che Cambia
Movimento per la Decrescita Felice
Panta Rei
Rete Italiana Cohousing
Rete italiana di Economia Solidale (RES Italia)
Rete Italiana dei Villaggi Ecologici (RIVE)
Transition Italia
Mediapartner: Terra Nuova , Comune.info

di Francesca Guidotti


Forse ti interessa anche:

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra