Fritjof Capra: la bellezza della complessità

Il celebre fisico Fritjof Capra ci parla di un nuovo linguaggio della scienza finalmente in grado di superare la divisione cartesiana tra mente e corpo.

30 Gennaio 2012
Fritjof Capra: la bellezza della complessità
«Tutto ciò che vive è complesso, e per comprendere questa complessità occorre avere gli strumenti per giungere a una sintesi che unifichi le quattro dimensioni: biologica, cognitiva, sociale ed ecologica. È necessario passare a una visione della vita come rete di relazioni, che si esprime su questi quattro livelli». Sono le parole di Fritjof Capra, fisico di fama internazionale e autore del celebre libro Il Tao della fisica.

Dopo venticinque anni di studi e riflessioni, Capra ha modellato una sua teoria della vita, avanguardia della scienza e sintesi dei modelli teorici di coloro ai quali si è ispirato. Due dei suoi libri custodiscono questa nuova visione, che Capra ha illustrato di persona anche in Italia, a Verona, davanti a una platea di omeopati, biologi, chimici e ingegneri, riunitisi proprio per confrontarsi sulla complessità del vivente.

È in questa occasione che lo abbiamo incontrato per voi e intervistato, riportando le sue risposte nell'articolo pubblicato sul mensile Terra Nuova Febbraio 2012.

La versione completa dell'articolo "Fritjof Capra: la bellezza della complessità" è pubblicata nel numero cartaceo della rivista Terra Nuova Febbraio 2012 disponibile anche come eBook.  
 



La nostra rivista: TERRA NUOVA 


Abbonati a Terra Nuova

Acquista l'ultimo numero della rivista Leggi on line la copia omaggio integrale della nostra rivista


Libri Pensieri Critico:


- Pensare come le montagne
- Dalai Lama - Come vivere felici in un mondo imperfetto
- L'unico mondo che abbiamo
- Pura Vida
- Gli antichi insegnamenti dei nativi americani
- Liberi dalle vecchie abitudini

di C.B.

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra