Quarto Conto Energia

Le cose essenziali da sapere sul nuovo decreto per l'incentivazione dell'energia da impianti fotovoltaici.

23 Giugno 2011
Il 6 maggio il ministro dello sviluppo economico Paolo Romani e il ministro dell'ambiente Stefania Prestigiacomo hanno finalmente firmato il decreto che determina la nuova disciplina delle modalità di incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici (IV Conto Energia). Il nuovo sistema, molto complesso e sfaccettato, prevede riduzioni della tariffa incentivante dal 1° giugno, differenziate sia in riferimento alla taglia dell'impianto sia alla sua tipologia.

Solo le classi di potenza restano quelle del terzo conto energia: da 1 a 3 kW, da 3 a 20 kW, da 20 a 200 kW, da 200 kW a 1 MW, da 1 a 5 MW e superiori ai 5 MW. Le tipologie di impianto sono state suddivise in 3 categorie «impianti integrati»; «altri impianti» e una categoria intermedia così definita: Norma, Art. 14, c2 - «Per impianti montati su pergole, serre, barriere acustiche, tettoie e pensiline si applica una tariffa incentivante pari alla media aritmetica delle tariffe previste per impianti realizzati su edifici e altri impianti».

Per accedere all'incentivo si farà riferimento al momento dell'entrata in esercizio dell'impianto, ossia quando sarà allacciato, a meno che i gestori di rete non debbano garantire la connessione in un tempo certo (30 giorni): diversamente ci saranno specifiche indennità che dovranno essere stabilite dall'Autorità per l'energia (tit. 1, art. 7).  Il DM introduce anche una soglia annuale per i grandi impianti (invalicabile per il 2011 e 2012) e due tipologie di grandezze: piccoli impianti e grandi impianti con l'obbligo di registrazione al GSE. Si definiscono piccoli impianti quelli sotto i 1000 kW su tetti, a terra inferiori a 200 kW operanti in regime di scambio sul posto, o tutti quelli realizzati su edifici dalle amministrazioni pubbliche (art. 1, c1, D. Lgs. 165/01).

Tutti gli altri, quindi anche gli impianti da 1 kW a terra o su pensilina, parcheggio, serra ecc. sono grandi impianti. I grandi impianti dopo il 31 agosto hanno l'obbligo di iscrizione al registro informatico del GSE (tit.1, art.8) e, dal 2013 al 2016, l'eventuale superamento dei costi stabiliti per un dato periodo non limiterà l'accesso alle tariffe incentivanti, ma determinerà una riduzione aggiuntiva delle stesse per il periodo successivo. Dal 2013 verrà creata invece una tariffa omnicomprensiva. Nella tariffa incentivante verrà cioè inclusa anche la vendita dell'elettricità in rete, mentre sarà stabilita una tariffa a parte per l'autoconsumo. La cumulabilità degli incentivi è descritta all'art. 5 del primo titolo. Ci sono condizioni di favore per le scuole, che dal 2012 potranno cumulare gli incentivi del conto energia con contributi in conto capitale fino al 60% del costo di investimento; non si potrà invece usufruire del conto energia e contemporaneamente delle detrazioni fiscali.

Un elemento da tenere in considerazione, dal momento che è previsto anche un premio per l'installazione del fotovoltaico abbinato a interventi di efficientamento dell'edificio (tit. 2, art. 13). A seconda di quanto si riducono i consumi, la maggiorazione della tariffa del conto energia può arrivare fino al 30%, ma l'accesso al premio esclude appunto il poter usufruire di altre detrazioni. Sono previste anche altre maggiorazioni di tariffa (sempre non cumulabili tra loro - tit. 2, art. 14) quali ad esempio il premio di 0,05 euro a kWh per gli impianti che vanno a sostituire coperture in eternit. Un'ultima maggiorazione del 10% dell'incentivo si può ottenere per impianti il cui costo di investimento sia per almeno il 60% riconducibile a una (non ben definita) produzione Ue (manodopera esclusa).

Sono previste inoltre tariffe maggiorate per impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative fino a 5 MW di potenza e per gli impianti a concentrazione, sempre sotto i 5 MW. Infine, si individueranno anche impianti con innovazione tecnologica che avranno diritto a tariffe speciali, ancora da definire. 

La versione completa dell'articolo è disponibile nel numero cartaceo Luglio-Agosto 2011 di Terra Nuova oppure nella versione eBook.





La nostra rivista: TERRA NUOVA 

Abbonati a Terra Nuova

Acquista l'ultimo numero della rivista

Leggi on line la copia omaggio integrale della nostra rivista 

di Roy Virgilio

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra