Tempeh brasato con erbette

Il tempeh si presenta come un panetto in cui sono ancora visibili i fagioli di soia dimezzati. Di sapore e odore spiccati, è il risultato della fermentazione prodotta dal batterio Rhizopus oligosporus.

06 Gennaio 2017
Tempeh brasato con erbette

Se di colore chiaro, va trattato prima dell'uso. Si copre allora di brodo freddo e si scalda finché non è evaporato tutto il liquido.

Se la superficie è marroncina vuol dire che l'alimento è pronto all'uso ma anche che è stato fritto, quindi è meglio evitarlo.

Se proprio si desidera friggerlo, è meglio farlo in casa, almeno si sa che olio viene usato.

Il tempeh si utilizza all'incirca come il tofu.

Ingredienti:
250 grammi di tempeh
350 grammi di cicoria
350 grammi di bietola
2 cipollotti
1 spicchio di aglio
1 pizzico di peperoncino in polvere
2 cucchiai di salsa di soia
3 cucchiai di acqua
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.

Tagliate il tempeh a cubetti e fatelo marinare per almeno mezzora con la salsa di soia e l’acqua.

Lavate la cicoria e la bietola, separate le foglie dai gambi e fatele scottare, separatamente, in acqua bollente, con un pizzico di sale; calcolate 3-4 minuti per foglie di cicoria, 1 minuto per le foglie di bietola e 4-5 per i gambi. Scolate e tagliate la verdura.

Affettate sottilmente i cipollotti e l’aglio, comprese le parti verdi, saltateli per qualche minuto in poco olio, quindi aggiungete il tempeh scolato e il peperoncino. Fate rosolare, unite un po’ della marinata, coprite e cuocete per 15 minuti.

Aggiungete le erbette, regolate di sale, lasciate insaporire ancora 5 minuti e servite con un filo d’olio.

Ricetta tratta dal libro Cinque stagioni in cucina

23 menu e tanti suggerimenti utili per scoprire l'energia dei cibi e portarla tutti i giorni in tavola.

Molti si chiederanno perché le stagioni nel titolo di questo ricettario sono cinque, invece delle quattro che ci hanno insegnato fin da bambini. L'ospite inattesa è la tarda estate, una stagione di passaggio associata all'energia terra.

Queste cinque stagioni sono legate ad altrettante energie, che ci strutturano e ci guidano, che si trovano in noi, intorno a noi e negli alimenti che consumiamo. Il cibo è infatti uno degli strumenti fondamentali per raggiungere un buon equilibrio psico-fisico.Le 116 ricette del libro sono state raggruppate in 23 menu pensati per far circolare al meglio l'energia di cui necessitiamo.

L'autrice ha dedicato una particolare attenzione ai metodi e ai tempi di cottura, al taglio delle verdure e alle combinazioni tra i diversi ingredienti poiché anche così interverranno sull'energia del cibo che ci nutre.

I piatti, vegani, sono di semplice realizzazione e appartengono alla tradizione mediterranea, arricchiti talvolta da prodotti come tofu e miso, entrati ormai nelle nostre dispense.

Una cucina sana e naturale, che oltre a suggerire un nuovo approccio alla preparazione e condivisione del cibo, sollecita a trovare il proprio personale percorso verso una maggiore armonia.

In offerta SCONTO 15% su www.terranuovalibri.it

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra