Incontriamo Sekem. Ideali, storie ed esperienze di 40 anni di biodinamica nel deserto egiziano

Incontri
Dal 13 Aprile 2019 al 13 Aprile 2019 - Spazio Salutogenesi (sopra al negozio NaturaSì), via Adamello 4F, Villafranca (Verona) - Ore 20.30

Sabato 13 aprile, presso lo Spazio Salutogenesi (sopra al negozio NaturaSì), via Adamello 4F, Villafranca (Verona), alle oe 20.30, NaturaSì organizza l'incontro pubblico "Incontriamo Sekem. Ideali, storie ed esperienze di 40 anni di biodinamica nel deserto egiziano".

Sabato 13 aprile, a Villafranca di Verona, NaturaSì organizza l'incontro pubblico "Incontriamo Sekem. Ideali, storie ed esperienze di 40 anni di biodinamica nel deserto egiziano". L'appuntamento è per le ore 20, sarà presente Helmy Abouleish. Helmy è il figlio di Ibrahim Abouleish che più di quarant´anni fa ha fondato la comunità di Sekem nel deserto egiziano. Helmy sta portando avanti il lavoro del padre insieme agli altri membri della comunità. Per Sekem, Ibrahim quale fondatore, è stato insignito del premio Nobel alternativo.

Oggi Sekem è non solo un'oasi fisica nel deserto, ma un'oasi sociale, con la scuola, il centro per disabili, il centro di apprendistato, il laboratorio di confezionamento del cotone biodinamico, il centro medico e sopratutto l´azienda agricola biodinamica da cui tutto è partito con i primi strumenti sotto una tenda che erano un trattore ed un pianoforte.

Poi c'è Heliopolis, l´università fondata da Ibrahim poco prima della sua dipartita, con le facoltà di farmacia (lui era farmacista), economia, ingegneria e da questo anno anche agraria. Nel caos del Cairo e nel suo purtroppo degrado anche ambientale, Heliopolis con il suo teatro allaperto come nella Grecia antica, con il suo campus giardino ordinato ed esprimente bellezza e con tutti questi giovani studenti, sembra un seme per una civiltà del futuro, quelli che Rudolf Steiner indicava quali "centri di cultura basati sul lavoro della terra".

Il programma della serata prevede l'apertura artistico-musicale a cura dell'Ass. Artisti riuniti della parola-ARPA e con la partecipazione dell’orchestra delle tre VII classi delle scuole Waldorf di Roma: Giardino dei Cedri, L'arco D’oro, Libera scuola Janua, diretta dai maestri Damiano Giuranna, Veronica Garroni e Micaela Fantacci.

Ci sarà un'apertura musicale.