Bentornati a casa

Casa è ogni luogo in cui ci sentiamo accolti. L'editoriale di Gennaio del direttore di Terra Nuova.

02 Gennaio 2019
Bentornati a casa. Il mensile

«Voglio tornare a casa. E voglio innanzitutto una casa, perché sennò dove torno? Ma non una casa di quelle che si comprano. Non la voglio di mattoni. La voglio di pace. E la voglio piccola, piccolissima, da poter entrare in un ventricolo del cuore, da seguirmi ovunque io vada, e ovunque io vada sia andare a casa»
– Fabio Modesti, monologo «Carmine»

Quando arrivano i mesi più freddi dell’anno e le nostre abitazioni si fanno accoglienti rifugi, il pensiero va a chi una casa, un rifugio, non ce l’ha.
«Quello che mi fa uscire di senno non è tanto il disagio fisico del vivere per strada, che pure non è poco» mi ha confidato una signora senzatetto. «Ma è soprattutto l’assenza di una dimensione privata, non avere una porta da chiudersi dietro».

A ben guardare, in un’accezione più ampia la casa non è solo una protezione dalle intemperie, ma ha origine nella parte più intima di noi per andare ben oltre le pareti della nostra abitazione e includere tutte quelle dimensioni in cui in qualche modo «ci sentiamo a casa». Il bar dove poter dire «il solito». Un concerto atteso da tempo. La serata con gli amici. L’abbraccio della nostra compagna o compagno. Se siamo fortunati, il mestiere che facciamo. Quella panchina nel parco. Le verdure locali della bottega di quartiere. L’inseparabile zaino. La nostra collezione di libri, o la nostra rivista preferita.

Questa «casa diffusa» ha bisogno di pulizie e cure continue. E può capitare qualche terremoto. È un perimetro in continua trasformazione, fatto anche di spazi comuni dove incontriamo gli altri… e le loro case. Prendere consapevolezza di questa geografia dell’anima ci può aiutare a comprendere meglio noi stessi e quello che ci circonda, per trovare sollievo in una quotidianità che a volte ci schiaccia. Come scriveva Calvino, con attenzione e apprendimento continui, è importante «cercare e
saper riconoscere chi e che cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio».

Buon anno a tutti. E bentornati.

_________________________________________________________________________________________________________________________

Editoriale tratto dal mensile Terra Nuova Gennaio 2019

Abbonati

Dove acquistare

Richiedi copia omaggio

Archivio rivista

Acquista l'ultimo numero online

Scarica la APP e leggi Terra Nuova in digitale

Visita www.terranuovalibri.it lo shop online di Terra Nuova

di Nicholas Bawtree


Forse ti interessa anche:

Posta un commento