Banca Etica finanzia "dal basso" l'agricoltura sociale

Parte il nuovo bando di crowdfunding "Impatto +", lanciato dal Gruppo Banca Etica e rivolto alle iniziative di agricoltura sociale che coniugano produzione di beni alimentari con il miglioramento della qualità della vita di chi lavora la terra.

13 Settembre 2018

Promuovere iniziative di agricoltura sociale capaci di coniugare la produzione di beni alimentari con il miglioramento della qualità della vita di chi lavora la terra, con particolare attenzione alle persone più fragili e al rilancio delle aree rurali. E’ questo il focus del nuovo bando di crowdfunding “Impatto +”  lanciato dal Gruppo Banca Etica grazie al Fondo per la Microfinanza e il Crowdfunding di Etica SGR .

Il bando è rivolto alle aziende agricole, cooperative, imprese sociali e organizzazioni che operano nell’ambito della legge in materia di agricoltura sociale (l.141/2015)

In particolare il bando è aperto a:

  • Aziende agricole convenzionali che intendono ampliare le loro attività con iniziative con valore sociale aggiunto (innovazione sociale);
  • Imprese agricole sociali che vogliano sviluppare un nuovo progetto a rinforzo di questa attività caratteristica;
  • Imprese Sociali, cooperative e non, che vogliano convertire all’agricoltura biologica la loro progettualità (innovazione agricola)
  • Associazioni, Gal, Consorzi, Centri riabilitativi, Comunità ed Enti religiosi; enti pubblici come Asl, Istituti Tecnici Agrari o Penitenziari

I progetti potranno spaziare nell’ambito del sociale, del tempo libero, della didattica, della salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio, della gestione e controllo delle acque o energia, sviluppate in un contesto agricolo e rurale.

Fino al 14 ottobre 2018 sulla pagina www.bancaetica.it/crowdfunding , si può scaricare il format per inviare le candidature con la documentazione richiesta.

I progetti candidati saranno valutati da una commissione interna di Banca Etica in base all’innovatività dell’idea, all’impatto sociale atteso, alla sua sostenibilità economica e alla capacità di attivare reti per il crowdfunding. Quelli che supereranno la selezione saranno ospitati nel network di Banca Etica su Produzioni dal Basso dove potranno svolgere la raccolta dal 15 novembre 2018 al 15 gennaio 2019 . Parteciperanno inoltre a una formazione a distanza sulle strategie di crowdfunding.

I progetti che raccoglieranno almeno il 75% del budget riceveranno un contributo da parte del Fondo per il Crowdfunding di Etica Sgr per il restante 25%, fino a un massimo di 7.500 euro. Tale donazione è resa possibile grazie alla scelta volontaria dei clienti di Etica Sgr di devolvere lo 0,1% del capitale sottoscritto per il sostegno di progetti di innovazione sociale.

I progetti che dovessero riuscire a raccogliere il 100% del budget riceveranno un premio di 1.000 euro da destinare a ulteriori iniziative di promozione dell’iniziativa in collaborazione con Banca Etica.

Infine, le campagne che alla conclusione del periodo di raccolta avranno ottenuto almeno il 50% del budget, potranno approfittare di un ulteriore mese di permanenza nel Network di Banca Etica su PdB, per provare a centrare l’obiettivo (in questo caso però non ci sarà diritto al contributo successivo da parte del Fondo di Etica Sgr).

Banca Etica

Banca Etica è la prima e tuttora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete di filiali, banchieri ambulanti e grazie ai servizi di home e mobile banking. Banca Etica raccoglie il risparmio di organizzazioni e cittadini responsabili e lo utilizza interamente per finanziare progetti finalizzati al benessere collettivo. Oggi Banca Etica conta 41.500 soci e 64 milioni di capitale sociale; una raccolta di risparmio di 1,3 miliardi di euro e finanziamenti per oltre un miliardo a favore di  iniziative di organizzazioni, famiglie e imprese nei settori della cooperazione e innovazione sociale, cooperazione internazionale, cultura e qualità della vita, tutela dell'ambiente, turismo responsabile, agricoltura biologica, diritto alla casa, legalità. Il Gruppo Banca Etica include Etica sgr, società di gestione del risparmio che propone esclusivamente fondi comuni di investimento etici, e la Fondazione Finanza Etica che promuove iniziative di studio e sensibilizzazione sull’educazione critica alla finanza.

Etica SGR

Etica Sgr è attualmente l’unica società di gestione del risparmio italiana che istituisce e gestisce esclusivamente fondi comuni d’investimento socialmente responsabili con lo scopo di rappresentare i valori della finanza etica nei mercati finanziari. Nata nel 2000 da un’idea di Banca Popolare Etica con la collaborazione di Banca Popolare di Milano (divenuta oggi Banco BPM), vede oggi anche la partecipazione di BPER Banca, Banca Popolare di Sondrio e Cassa Centrale Banca - Credito Cooperativo del Nord Est.

Etica Sgr offre anche un servizio di consulenza alle istituzioni che desiderano pianificare i propri investimenti nel rispetto di criteri sociali e ambientali ed è pioniera in Italia dell’azionariato attivo. I processi di analisi di responsabilità sociale e azionariato attivo riguardanti i fondi e il servizio di consulenza sono certificati secondo i requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2015. I fondi di Etica Sgr sono distribuiti in tutta Italia grazie ad accordi commerciali con oltre 200 collocatori tra banche, reti di promotori e collocatori online.

Dal 2009 Etica Sgr aderisce ai Principles for Responsible Investment (PRI) delle Nazioni Unite e dal 2015 è tra gli aderenti al Montréal Carbon Pledge, un’iniziativa promossa da UNEP e PRI che prevede la misurazione e la rendicontazione dell’impronta di carbonio (“carbon footprint”) degli investimenti azionari.

di Terra Nuova

Posta un commento