Aspartame: proibito ai topgun

La rivista ufficiale della U.S. Air Force, Flying Safety, nel 1992 pubblicò sulle sue pagine l'avviso ai piloti di non usare aspartame e di non bere Coca-Cola Light...

31 Dicembre 2002
La rivista ufficiale della U.S. Air Force, Flying Safety, nel 1992 pubblicò sulle sue pagine l'avviso ai piloti di non usare aspartame e di non bere Cola Light. Qualche anno più tardi anche la rivista ufficiale della Marina USA, Navy Physiology, pubblicò degli articoli che mettevano in risalto i numerosi pericoli connessi all'assunzione del noto dolcificante. Oltre a documentare che il consumo di aspartame poteva rendere i piloti più suscettibili ad epilessia e vertigini, i servizi pubblicati su Flying Safety sottolineavano l'elevata incidenza di difetti alla nascita, problemi alla vista ed emicranie legati al suo consumo. Altri 20 articoli con simili avvertimenti relativi ai disturbi provocati dall'aspartame durante il volo sono apparsi sulle seguenti riviste: The National Business Aircraft Association Digest (NBAA Digest 1993), Aviation Medical Bulletin (1988), The Aviation Consumer (1988), Canadian General Aviation News (1990), Pacific Flyer (1988), General Aviation News (1989), Aviation Safety Digest (1989), Plane and Pilot (1990). Recentemente, è stato messo in funzione un Numero Verde per i piloti vittime di alcune reazioni a seguito di uso di aspartame.

di Massimo Ilari Urbinati

Aspartame: proibito ai topgun
  • Attualmente 4 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4.1/5 (11 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!