Una coalizione internazionale per l'allattamento al seno

L'allattamento al seno crea le migliori condizioni per l'inizio della vita

03 Dicembre 2004
L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) esorta a promuovere, proteggere e sostenere l'allattamento al seno esclusivo per sei mesi e continuato, con l'aggiunta di altri alimenti, fino a due anni e oltre (Risoluzione dell'Assemblea Mondiale della Sanità, AMS 54.2 del 2001, approvata anche dall'Italia). A questo riguardo, nel 1981 l'AMS aveva emanato il Codice Internazionale sulla Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno, per assicurare ai bambini una nutrizione sicura ed adeguata, proteggendo l'allattamento al seno da pratiche inappropriate di commercializzazione e distribuzione dei sostituti del latte materno. Il Codice si applica a tutti gli alimenti per lattanti (inclusi i cosiddetti latti speciali), i latti di proseguimento e di crescita, ogni altro sostituto del latte materno, alimenti e bevande complementari, biberon e tettarelle. Il Codice non vieta l'uso né la vendita di tali prodotti, ma pone delle restrizioni alla loro commercializzazione, in modo che nessun sostituto del latte materno sia reclamizzato o promosso mediante sconti, offerte speciali, campioni gratuiti, forniture gratuite agli ospedali, etc. Sebbene tutti gli Stati membri dell'OMS si siano impegnati a vigilare sull'applicazione del Codice, a tutt'oggi solo 27 paesi hanno leggi che rispecchiano il Codice nella sua interezza; molti altri, tra cui tutti i paesi dell'UE, ne hanno recepito solo alcune raccomandazioni; ed il 35% dei paesi, tra cui gli USA, non hanno ancora fatto nulla. Nondimeno, il Codice dovrebbe essere rispettato in tutto il mondo da parte dei produttori, poiché essi hanno partecipato alla sua stesura, accettandolo come standard minimo universale. IBFAN, che oggi riunisce più di 200 organizzazioni in 95 paesi in tutto il mondo, ha contribuito alla stesura del Codice ed opera perché sia messo in pratica in maniera universale e completa. Per raggiungere questi obiettivi si è servita di boicottaggi e campagne informative, per esercitare pressione sulle compagnie e spingerle verso comportamenti più etici. Al contempo, attraverso altri canali, l'IBFAN contribuisce alla promozione ed al sostegno dell'allattamento al seno e coordina periodicamente progetti di monitoraggio per valutare il rispetto del Codice da parte delle compagnie produttrici, per denunciare all'OMS le violazioni riscontrate e spingere i governi a creare delle leggi che recepiscano il Codice. I risultati dell'ultimo monitoraggio internazionale, svolto tra il 2002 ed il 2004 in 69 paesi, tra cui l'Italia, sono stati recentemente raccolti nel volume "Breaking the Rules 2004" (disponibile su http://www.ibfan.org). L'Italia aveva partecipato anche al precedente progetto di monitoraggio condotto nel 2000, grazie all'impegno di alcuni soci dell'Associazione Amici Raoul Follereau, Movimento Allattamento Materno Italiano, Rete Italiana Boicottaggio Nestlé e Servizio Civile Internazionale che in quell'occasione hanno fondato la Coalizione Italiana per il Monitoraggio del Codice (ICMC), successivamente confluita in IBFAN Italia (http://www.ibfanitalia.org). Nel 2001 ICMC ha pubblicato, con l'aiuto del Comitato Italiano per l'UNICEF, la prima edizione di Il Codice Violato, un dossier che mostrava come nel nostro paese né il Codice Internazionale e le successive pertinenti Risoluzioni dell'AMS né la legge italiana (DM 500/94) fossero rispettati. La nuova edizione 2004, appena pubblicata, mostra come le compagnie produttrici e/o distributrici di alimenti per lattanti, altri sostituti del latte materno, biberon e tettarelle continuino a promuovere scorrettamente i loro prodotti. Anche questa pubblicazione ha ricevuto il contributo del Comitato Italiano per l'UNICEF. Ibfan Italia, via Treggiaia 11, 50020 Romola (Fi), tel. 040.3220379 - www.ibfanaitalia - segreteria@ibfanitalia.org di Ibfan Italia

Una coalizione internazionale per l’allattamento al seno
  • Attualmente 5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 5/5 (4 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!