Vuoi perdere peso? La sinergia dei funghi medicinali AbM, Reishi e Maitake in tuo aiuto.

Sovrappeso e obesità sono una condizione medica che, comportando un eccessivo accumulo di grasso nell’organismo, può pregiudicare la salute e ridurre drasticamente le aspettative di vita.

31 Marzo 2017

Le cause scatenanti sono da imputare a vari fattori, tra cui un cattivo regime alimentare, l’abuso di farmaci, uno stile di vita sedentario, genetica e problematiche metaboliche.
Obesità e sovrappeso quasi sempre favoriscono l’instaurarsi della “Sindrome Metabolica” che espone l’individuo a una situazione di alto rischio cardiovascolare.

L’Agaricus blazei Murrill (AbM) contenuto in Blazei-Murrill 180 Freeland ha mostrato la sua efficacia nel ridurre sovrappeso e obesità in diversi recenti studi. Questo fungo agisce infatti sulla diminuzione dell'attività della lipasi pancreatica, riducendo l’assorbimento dei lipidi, e aumenta la concentrazione plasmatica del 20% di adiponectina, un ormone proteico della famiglia delle citochine che modula il catabolismo dei grassi [1] e che riduce la produzione di glucosio e l’apporto di grassi nel fegato. L’AbM inoltre rappresenta una delle rare fonti di Acido linoleico coniugato (CLA) [2], un gruppo di isomeri dell’acido linoleico (sia cis- che trans-); questi acidi grassi sembrerebbero possedere attività anti-obesità [3], anti-diabetogena [4] e immunomodulante [4], giustificando in parte l’azione biologica espressa dal fungo.

AbM

Blazei-Murrill 180
Integratore sinergico a base di AbM (Agaricus blazei Murrill) da coltivazione e produzione biologica europea (80% di fungo intero e 20% di estratto standardizzato).

Il Reishi (Ganoderma lucidum) di Ganoderma 180 Freeland, contrasta efficacemente la meta-infiammazione. La meta-infiammazione consiste nella risposta infiammatoria cronica di basso grado dovuta all’obesità, in quanto il tessuto adiposo, al pari di un organo endocrino, produce molecole coinvolte, oltre che nei processi metabolici, nei processi infiammatori cronici ed immunitari [5]. La natura della meta-infiammazione indotta dall’obesità è unica rispetto agli altri modelli infiammatori (infezioni o malattie autoimmuni) sotto diversi aspetti: 1.produce un’infiammazione multiorgano [6], 2.comporta il verificarsi di episodi ricorrenti di attivazione immunitaria acuta, 3.rilascia componenti batteriche della flora intestinale (LPS) che provocano un endotossinemia metabolica. L’azione del Reishi consiste nella soppressione della secrezione delle citochine infiammatorie [7] e nella prevenzione della disbiosi intestinale, grazie ai polisaccaridi ad alto peso molecolare (> 300 kDa) che possono essere utilizzati come agenti prebiotici [8].

ganoderma

Ganoderma 180
Integratore sinergico a base di Reishi (Ganoderma lucidum) da coltivazione e produzione biologica europea (80% di fungo intero e 20% di estratto standardizzato).

Infine, la Grifola frondosa (Maitake) contenuta in Maitake 180 Freeland è in grado di fornire un valido supporto in caso di iperglicemia e tutto ciò che questa condizione medica comporta. L’iperglicemia è infatti una condizione medica caratterizzata da un eccessiva quantità di glucosio nel sangue. Le cause possono essere molteplici (livelli molto bassi di insulina, insulino-resistenza, cattivo regime alimentare, abuso di farmaci, stress fisiologico). L’iperglicemia provoca la produzione di radicali liberi che accelerano l’invecchiamento cellulare [9]. Molte ricerche dimostrano che l’impiego del Maitake ha un importante effetto ipoglicemizzante [10] dovuto al fatto che il fungo è in grado di inibire l’enzima alfa-glicosidasi [11]. La somministrazione orale del Maitake è stata in grado di abbassare in vitro i livelli di glucosio nel sangue, l’emoglobina glicosilata (HbA1c) e i livelli di colesterolo totale nel siero. Oltre a questa specifica azione inibente dell’enzima alfa-glucosidasi, il Maitke è in grado di ridurre la resistenza insulinica nell’organismo tramite la riattivazione del recettore insulinico (IR) e l’Insuline Receptor Substrate (IRS-1) [12].

maitake

Maitake 180
Integratore sinergico a base di Maitake (Grifola frondosa) da coltivazione e produzione biologica europea (80% di fungo intero e 20% di estratto standardizzato).

Un altro meccanismo d’azione, a favore della riduzione del peso, è l’inibizione della sintesi dei trigliceridi (principali componenti degli adipociti) e la loro riduzione nel circolo ematico [13]. Così favorendo la diminuzione del peso, migliorando il metabolismo energetico, riducendo il deposito di sostanze di riserva nelle zone di accumulo del tessuto adiposo.

www.freelandtime.com

BIBLIOGRAFIA

1. Hsu CH, Liao YL, Lin SC, Hwang KC, Chou P. The mushroom Agaricus Blazei Murill in combination with metformin and gliclazide improves insulin resistance in type 2 diabetes: a randomized, double-blinded, and placebo-controlled clinical trial. J Altern Complement Med. 2007 Jan-Feb;13(1):97-102.
2. Chen, S.; Oh, SR; Phung, S; Hur, G; Ye, JJ; Kwok, SL; Shrode, GE; Belury, M; et al. (2006). "Anti-aromatase activity of phytochemicals in white button mushrooms (Agaricus bisporus)". Cancer Res. 66 (24): 12026–12034. doi:10.1158/0008-5472.CAN-06-2206. PMID 17178902.
3. Onakpoya IJ, Posadzki PP, Watson LK, Davies LA, Ernst E; Posadzki; Watson; Davies; Ernst (March 2012). "The efficacy of long-term conjugated linoleic acid (CLA) supplementation on body composition in overweight and obese individuals: a systematic review and meta-analysis of randomized clinical trials". Eur J Nutr (Systematic review) 51 (2): 127–34. doi:10.1007/s00394-011-0253-9. PMID 21990002.
4. Office of Dietary Supplements :PERSPECTIVES ON Conjugated Linoleic Acid - Research Current Status and Future Directions - May 15-16, 2002.
5. Hotamisligil GS. Inflammation and metabolic disorders. Nature. 2006 Dec 14;444(7121):860-7.
6. Butler AA, Kozak LP. A recurring problem with the analysis of energy expenditure in genetic models expressing lean and obese phenotypes. Diabetes. 2010 Feb;59(2):323-9. doi: 10.2337/db09-1471.
7. Dudhgaonkar SP, Tandan SK, Bhat AS, . (2006) Synergistic anti-inflammatory interaction between meloxicam and aminoguanidine hydrochloride in carrageenan-induced acute inflammation in rats. Life Science 78: 1044–1048
8. Chih-Jung Chang et al., Ganoderma lucidum reduces obesity in mice by modulating the composition of the gut microbiota , Nature Communications 6, doi: 10.1038/ncomms8489, 7489 (2015)
9. Giugliano D, Ceriello A, Paolisso G. Oxidative stress and diabetic vascular complications. Diabetes Care. 1996;19:257-267
10. Manohar V, Talpur NA, Echard BW, Lieberman S, Preuss HG., Effects of a water-soluble extract of maitake mushroom on circulating glucose/insulin concentrations in KK mice., in Diabetes Obes Metab., vol. 4, no 1, gennaio 2002, pp. 43–8, DOI:10.1046/j.1463-1326.2002.00180.x, ISSN 1462-8902,PMID 11874441
11. Shen KP, Su CH, Lu TM, Lai MN, Ng LT. Effects of Grifola frondosa non-polar bioactive components on high-fat diet fed and streptozotocin-induced hyperglycemic mice. Pharm Biol. 2015 May;53(5):705-9. doi: 10.3109/13880209.2014.939290. Epub 2014 Nov 28.
12. Xiao C, Wu Q, Xie Y, Zhang J, Tan J. Hypoglycemic effects of Grifola frondosa (Maitake) polysaccharides F2 and F3 through improvement of insulin resistance in diabetic rats. Food Funct. 2015 Nov;6(11):3567-75. doi: 10.1039/c5fo00497g. Epub 2015 Aug 27.
13. Sato M, Tokuji Y, Yoneyama S, Fujii-Akiyama K, Kinoshita M, Chiji H, Ohnishi M. Effect of dietary Maitake (Grifola frondosa) mushrooms on plasma cholesterol and hepatic gene expression in cholesterol-fed mice. J Oleo Sci. 2013;62(12):1049-58.

di Sergio Tonon

Posta un commento