Salute e benessere

I contributi di medici, giornalisti e le ricerche nel campo della salute naturale per curarsi con la medicina naturale , le discipline olistiche, con l'alimentazione sana per ritrovare salute e benessere .

13 Novembre 2008

La musica che ti piace fa bene al cuore

La musica fa bene al cuore e migliora la funzione circolatoria come le risate. E' la scoperta di ricercatori della University of Maryland School of Medicine a Baltimora presentata da Michael Miller in occasione del congresso scientifico della American Heart Association in corso a New Orleans.

continua a leggere

13 Novembre 2008

Memoria dell'acqua: ecco le prove

L'approfondimento di omeopatia su "Salute è" novembre 2008, è dedicato ad uno studio condotto dall'Università Federico II di Napoli, dal quale arriva la dimostrazione chimico-fisica della cosiddetta «memoria dell'acqua»: un passo importante verso una prova incontestabile dell'efficacia dell'omeopatia.

continua a leggere

12 Novembre 2008

Bardana «la bella scontrosa»

Lungo i bordi dei sentieri ombreggiati, là dove ristagna un po' di umidità, non è raro imbattersi nella Bardana, una pianta erbacea che con le sue grandi foglie cuoriformi ed i capolini che virano dal rosa al carminio attira il nostro sguardo.

continua a leggere

11 Novembre 2008

Emorroidi: prevenzione e cure naturali

Di questo fastidioso disturbo soffrono 3 persone su 5: ecco come prevenire le emorroidi a partire dalla dieta e dallo stile di vita, e come curarle con preparati naturali e con lo yoga.

continua a leggere

10 Novembre 2008

Il cuore ha bisogno di sette ore di sonno

E' ristoratore, rigenera mente e corpo: il sonno non è una perdita di tempo ma una vera assicurazione sulla salute anche a
lungo termine. Dormire poco aumenta il rischio di malattie cardiovascolari: questo il pericolo che corre chi tende a dormire meno di 7,5 ore a notte e ha problemi di ipertensione.

continua a leggere

30 Ottobre 2008

L'incidenza della polmonite non viene ridotta dal vaccino antipneumococco

Il bollettino dell'Organizzazione Mondiale della Sanità di ottobre 2008 ha ospitato un intervento di due medici pediatri del St. Stephens Hospital di Delhi, in India, secondo i quali il vaccino antipneumococco coniugato (Pcv) non riduce l'incidenza della polmonite.

continua a leggere

30 Ottobre 2008

L'Emea sospende il farmaco anti-obesità Acomplia

L'Emea, agenzia del farmaco europea, ha raccomandato la sospensione del farmaco anti-obesità Acomplia della Sanofi-Aventis per gli eccessivi rischi di disordini psichiatrici in chi lo assume.

continua a leggere

28 Ottobre 2008

Lo stress può provocare malattie della pelle

Lo stress può attivare le cellule immunitarie nella pelle, provocando malattie infiammatorie dell'epidermide. E' quanto emerso da una ricerca condotta da un gruppo di ricercatori dell'Università di Medicina di Berlino e dell'Università McMaster (Canada) e pubblicata sulla rivista "The American Journal of Pathology".

continua a leggere

20 Ottobre 2008

Rischio infertilità con antidepressivi

Rischio infertilità per gli uomini che assumono uno dei più comuni antidepressivi: la paroxetina. A mettere in dubbio la sicurezza di questo tipo di farmaco è uno studio realizzato negli Stati Uniti i cui risultati sono stati anticipati dalla rivista New Scientist.

continua a leggere

14 Ottobre 2008

Lo smog modifica fisiologia e metabolismo

L'esposizione a inquinanti ambientali del feto in utero e del bambino nei primi anni di vita modifica la struttura corporea, la fisiologia, il metabolismo e porta al manifestarsi di patologie nell'età adulta.

continua a leggere

12 Ottobre 2008

La lista dei farmaci "monitorati"

L'Agenzia del Farmaco ha pubblicato la lista dei farmaci attualmente sotto monitoraggio intensivo, cioè quei farmaci per i quali gli effetti collaterali potrebbero rivelarsi maggiori dell'atteso e non più accettabili.

continua a leggere

12 Ottobre 2008

Leucoencefalopatia dopo assunzione di Tysabri

In due pazienti che assumevano il farmaco Tysabri è stata riscontrata una leucoencefalopatia. Per questo l'Agenzia del Farmaco ha deciso di "rafforzare" le avvertenze.

continua a leggere