I Se e i Quando dell'allattamento al seno

Lo svezzamento risulta essere troppo precoce rispetto alle raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

16 Dicembre 2004

Secondo una recente indagine dell'Istituto Superiore di Sanità, nel nostro paese la proporzione di bambini svezzati entro il quarto mese di vita varia nelle diverse regioni dal 16% al 51% e si riduce notevolmente alla fine del sesto mese. Lo svezzamento risulta essere troppo precoce rispetto alle raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. La stessa situazione si riscontra anche in altri paesi dell'Unione Europea. Questi i dati presentati dalle ostetriche del Collegio di Roma e del Lazio nel corso dell'iniziativa al Museo dei bambini di Roma, Explora, in occasione della giornata dedicata all'allattamento materno. L'obiettivo è quello di ridare visibilità alle mamme che allattano e contribuire così a promuovere e diffondere la cultura dell'allattamento al seno. 

Dal seno al latte in polvere 
Le madri hanno sempre allattato i loro piccoli, fino a quando i medici non proposero il latte di formula e ritennero l'allattamento al seno non solo non più necessario, ma nettamente inferiore. Era il periodo in cui le donne entravano a far parte del mondo del lavoro. Per loro conquistare un riconoscimento sul piano economico significava ottenere maggior potere contrattuale; al contempo si organizzavano per veder conosciuti i loro diritti, legati alla loro identità femminile di donne e madri. Promossero battaglie per una gravidanza e un parto naturale. Riscoprirono il piacere e i vantaggi dell'allattamento al seno, quando ancora alcuni medici contestavano il ritorno alla natura come un passo indietro, mettendosi contro la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, che invece già da tempo riconosceva l'allattamento al seno come il miglior modo di alimentare il bambino. Solo recentemente i responsabili della "Sanità" si impegnano a non sostenere i latti artificiali e a preparare invece operatori che informino correttamente le donne sull'importanza dell'allattamento al seno. 

Come sostenere l'allattamento al seno 
A questo punto diviene ancor più necessario capire che cosa significa sostenere le donne che vogliono allattare, portando attenzione e rispetto alla loro identità di donne e madri, e alla fisiologia del parto. L'esperienza ci insegna che se una donna partorisce fisiologicamente e non viene disturbata, ha con il bambino fin nel primo contatto un imprinting positivo e duraturo, e per lei è normale attaccarlo al seno. Dunque, in situazioni di normalità, madre e bambino sono nelle condizioni di dare e ricevere senza alcun suggerimento da parte di qualcuno. L'allattamento fa quindi parte di quella esperienza soddisfacente del diventare madre. In casi diversi è impensabile sospingerlo dall'esterno come frutto di un'idea alla moda. Se si vuole favorire l'allattamento al seno, occorre aiutare la madre a costruirsi la sua identità facilitando la sua soddisfazione per il nuovo impegno. È pertanto opportuno pensare a interventi che aiutino la creazione della relazione all'interno della famiglia, perché l'allattamento rientra in una modalità relazionale che risente delle difficoltà di adattamento ai ruoli di madre e di padre. E' chiaro che un sostegno da parte di un'ostetrica di fiducia o di un gruppo di mamme sensibili all'argomento aiuta non poco le donne che spesso si sentono sole, veramente sole. Come ogni relazione, anche l'allattamento ha i suoi aspetti complessi. Quanta ansia e lacrime in meno ci sono in un biberon, ma quanti sensi di inadeguatezza e di colpa in più. La moda e l'ideologia possono lasciare tracce conflittuali nella donna proprio quando ne avrebbe meno bisogno. Voler far credere alle donne che la naturalità dell'allattamento dipenda solo dalle loro risorse è, in caso di insuccesso, causa di disperazione. Quando da ore il bambino è attaccato al seno e non c'è alcun risultato che permetta né a lui né alla madre di trovare pace e riposo, la frustrazione può diventare una cattiva compagna per entrambi, facendo degenerare la relazione. 

di Paola Greco

I Se e i Quando dell’allattamento al seno
  • Attualmente 4.5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4.6/5 (3 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!