«Omeopatia: in Germania sì alla rimborsabilità dei medicinali»

«Il ministro tedesco della Salute, Jens Spahn, ha annunciato che i medicinali omeopatici continueranno a essere rimborsati dalle compagnie di assicurazione sanitaria»: a dare la notizia è Omeoimprese, l’associazione che rappresenta le aziende che producono e distribuiscono medicinali omeopatici nel nostro Paese.

27 Settembre 2019

«Il ministro tedesco della Salute, Jens Spahn, ha annunciato che i medicinali omeopatici continueranno a essere rimborsati dalle compagnie di assicurazione sanitaria»: a dare la notizia è Omeoimprese, l’associazione che rappresenta le aziende che producono e distribuiscono medicinali omeopatici nel nostro Paese.

Secondo il presidente, Giovanni Gorga «si tratta  di una decisione doverosa e di buonsenso, dato che il costo dell’omeopatia in Germania è meno della metà di quanto l’assistenza sanitaria complessivamente incide sulle casse dello Stato».

«Alla luce di questo - aggiunge Gorga - ci auguriamo che anche in Italia si metta la parola fine a tanti discorsi pretestuosi: l’omeopatia non sottrae risorse allo Stato, bensì indirettamente contribuisce ad alleggerire i costi del Sistema Sanitario Nazionale. Le nostre aziende versano ogni anno nelle casse pubbliche oltre 60milioni di euro e i farmaci non hanno mai beneficiato di alcuna copertura da parte del Servizio Sanitario. E non lo abbiamo mai preteso. Quello che oggi ci interessa è chiudere il processo di rilascio delle AIC da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco. Presto, saranno presenti nelle farmacie solo medicinali approvati e autorizzati dall'AIFA».

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento