Restrizioni alla commercializzazione dei medicinali omepatici

Comunicato stampa del Comitato permanente di consenso e coordinamento per le medicine non convenzionali in Italia concernente il documento sui medicinali omeopatici approvato in data 20/12 dal Consiglio superiore di sanita'

22 Dicembre 2005

In merito a quanto deliberato in data odierna dal Consiglio Superiore di Sanità, il Comitato Permanente di Consenso e Coordinamento per le Medicine Non Convenzionali in Italia (www.fondazionericci.it/comitato):

-Lamenta il fatto che ancora una volta, come già avvenuto nel 1990, il Consiglio Superiore di Sanità esprima un parere senza aver consultato in nessuna occasione gli esperti del settore.
-Ribadisce ancora una volta che, per quanto sistematicamente ignorate, le prove di efficacia della terapia omeopatica esistono, sono pubblicate su riviste mediche internazionali riconosciute e sono sempre in numero crescente.
-A tempo debito verranno forniti, come richiesto, i dossier relativi all'uso dei medicinali omeopatici, l'effetto clinico prodotto e, a differenza dei farmaci convenzionali, la dimostrata assenza di reazioni avverse degne di rilievo.
-Ricorda che meno del 30% delle terapie utilizzate abitualmente dalla medicina  ufficiale si base su prove di efficacia e nessuno per questo minaccia di metterle fuori dal commercio.
-Auspica che si approvi, quanto prima un Decreto legislativo di recepimento della Direttiva 2001/83/CE, attualmente in discussione, che garantisca la libera circolazione dei medicinali omeopatici nel nostro paese, cosi come avviene in tutti i paesi d'Europa.
-Esprime infine la speranza che il Ministro Storace, che in passato si è sempre dichiarato in favore della libertà di scelta terapeutica sancita dall'Art. 32 della Costituzione, non voglia tenere conto del parere espresso dal Consiglio Superiore di Sanità.

di Paolo Roberti di Sarsina

Restrizioni alla commercializzazione dei medicinali omepatici
  • Attualmente 5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4.9/5 (12 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Posta un commento