Anche la finanza etica al Terra Nuova Festival

Anche la finanza etica sarà tra i protagonisti del Terra Nuova Festival 2018, con due appuntamenti sulla forza innovativa del crowdfunding e sull'efficacia del modello di economia circolare. Vi aspettiamo il 26 e 27 maggio a Camaiore (Lucca).

18 Maggio 2018

Inizia il conto alla rovescia per la quinta edizione del Terra Nuova Festival, l’appuntamento annuale di una comunità sempre più ampia che pensa e vive ecologico.

L'appuntamento è per il 26 e 27 maggio a Camaiore (Lucca), nel centro storico di questo splendido scorcio della Versilia. Troverete un festival ricco di eventi ad ingresso gratuito, dove toccare con mano le buone pratiche ecologiche con incontri, conferenze, proiezioni, laboratori di autoproduzione, mostre, workshop e un’area dedicata alla creatività dei bambini.

Banca Etica è main sponsor del festival e, nell’ambito del ricco programma culturale, approfondiremo le tematiche sulla finanza etica ed innovativa con due convegni:

Sabato 26 maggio

Ore 11.30 - 13.30, piazza San Bernardino

Storie di crowdfunding - Finanza innovativa per il Bene Comune
Con:

  • Matteo Piras, fondatore di Stars-Up, piattaforma di equity-crowdfunding
  • Angelo Rindone, fondatore di Produzioni dal Basso, piattaforma di reward/donation crowdfunding

Moderano:

  • Paolo Vierucci, responsabile Filiale di Firenze di Banca Etica
  • Nicholas Bawtree, direttore di Terra Nuova

Domenica 27 maggio

Ore 11.30 - 12.30, Museo d'Arte Sacra

Finanza ed Economia: verso un Modello Circolare

Introduce:

  • Emiliana Renella, Responsabile Culturale Banca Etica per il Centro Italia

Intervengono:

  • Alessandra De Santis, Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali
  • David Chiaramonti, Renewable Energy COnsortium for R&D
  • Paola Negri, Cooperativa Riciclaggio e Solidarietà
  • Simone Siliani, Direttore Fondazione Finanza Etica

Modera:

  • Mimmo Tringale, direttore editoriale Terra Nuova Edizioni

Non mancheranno poi altri temi cari a Terra Nuova, come l'agricoltura, che vedrà quattro appuntamenti di rilievo: "Coltivare bio con successo, la riscoperta della biodiversità" (sabato mattina), con la professoressa Luciana Angelini dell'Università di Pisa, i Bioeroi, Slow Food Versilia e i coltivatori con i prodotti del territorio; "Gli #Agricolti, dai grani antichi alla nuova agricoltura" (sempre sabato), con l’attore e bioagricoltore Andrea Libero Gherpelli, l'agronomo Marino Merlo, Matteo Martorana dell'Azienda Agricola Al Campo e Manuela Vestri, coltivatore custode dei semi antichi). Sabato alle 16 si proietterà il documentario "Pesticidi, siamo alla frutta", un viaggio nell' Italia dei veleni, di Andrea Tomasi e Leonardo Fabbri. Infine, domenica si presenterà il libro "Apicoltura biologica con arnie Warré e Top Bar" (Terra Nuova Edizioni) di Marco Mantovani.

Tra le novità editoriali che troveranno ampio spazio al Terra Nuova festival, ci sarà anche “E ora si cambia” (Terra Nuova Edizioni), di Daniel Tarozzi e Andrea Degl’Innocenti, che ci accompagnano alla scoperta di 500 azioni per gli individui, le imprese e le istituzioni che vogliono ricostruire il paese.

Al Terra Nuova Festival si affronterà anche il tema dell'alimentazione e della salute, con l'incontro, domenica mattina, "Nutrire il microbioma. I prodotti fermentati, la chiave della salute", con Vincenzo Longo ricercatore del Cnr, l'omeopata Francesca Andreazzoli specializzata in nutrizione vegan e Riccardo Barba permacultore e fermentatore.

La domenica si preannuncia intensa, perché si terrà anche l'incontro "Mindfulness ed educazione digitale per vivere le tecnologie con equilibrio",  con Filippo Scianna istruttore di mindfulness e direttore Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia. Nel pomeriggio un tema di grande attualità: "Adolescenti e sessualità: e le emozioni?", con la dottoressa Maria Alessandra Panozzo, ginecologa e sessuologa. Dalle 16 alle 18 "Ozio, meditazione, Ccontemplazione - L’arte dell’ozio come forma evolutiva", con Davide Cova.

E poi ancora cooking show su cucina vegan, pasticceria con grani antichi, dessert veg, degustazione di vini naturali, biologici e biodinamici a cura di Cantine Angeli.

Non mancheranno poi i laboratori per i bambinisull'orto, i mandala, la pittura steineriana, laboratorio di cucito, letture, laboratorio montessoriano, caccia al tesoro e ciclotto.

Il Terra Nuova Festival è anche un’opportunità di vacanza sana e sostenibile in Versilia. A Camaiore infatti sono attivi un comodo ostello a due passi dal centro e un ampio servizio di bed & breakfast, alberghi e affittacamere. La location è a pochi chilometri dal mare, circondata da uliveti e dalle Alpi Apuane, con la possibilità di fare trekking, scuola di roccia, speleologia, canyoning, itinerari storici e culturali.

Come raggiungere il Terra Nuova Festival:

IN AUTO: Camaiore è a pochi chilometri dall’uscita dell’Autostrada di Viareggio (A12 e A11). Parcheggio area Incaba e navetta gratuita fino al Centro.

IN TRENO: la stazione più vicina è quella di Camaiore Lido Capezzano. Si arriva direttamente in centro con servizio autobus.

Per il programma dettagliato: www.terranuovafestival.it

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento