Terra Nuova Festival 2018: insieme, con successo

Grande partecipazione e attenzione per la quinta edizione del Terra Nuova Festival, che si è tenuto sabato e domenica 26 e 27 maggio a Camaiore (Lucca). Tanti i momenti di condivisione con contenuti importanti, divertimento e buone pratiche. E ora: appuntamento al 2019!

27 Maggio 2018

Un grande grazie, di cuore, a tutti i lettori, i curiosi, le persone interessate che sono venute a Camaiore sabato e domenica 26 e 27 maggio per la quinta edizione del Terra Nuova Festival. Grazie anche a chi è stato con noi con il cuore e la mente e a tutti coloro che avrebbero voluto esserci.

Tanti i momenti di condivisione, tanti i protagonisti che si sono succeduti nelle piazze e sui palchi, tra la gente e i bambini per realizzare un appuntamento in pieno stile Terra Nuova, la più rande comunità italiana di ecologia e buone pratiche.

Ha raccolto grande interesse il dibattito "Storie di crowdfunding - Finanza innovativa per il Bene Comune", a cui hanno preso parte Matteo Piras, fondatore di Stars-Up, piattaforma di equity-crowdfunding, Angelo Rindone, fondatore di Produzioni dal Basso, piattaforma di reward/donation crowdfunding, Paolo Vierucci (responsabile Filiale di Firenze di Banca Etica) e Nicholas Bawtree, direttore di Terra Nuova.

Tanto interesse anche per l'incontro  "Coltivare bio con successo, la riscoperta della biodiversità" con la professoressa Luciana Angelini dell'Università di Pisa e per il dibattito "Gli #Agricolti, dai grani antichi alla nuova agricoltura" con l’attore e bioagricoltore Andrea Libero Gherpelli, l'agronomo Marino Merlo, Matteo Martorana dell'Azienda Agricola Al Campo e Manuela Vestri, coltivatore custode dei semi antichi).

Tra gli ospiti della prima giornata anche gli autori del libro "E ora si cambia" con la visione al 2040 dei protagonisti del cambiamento.

Al Terra Nuova Festival è stato affrontato anche il tema dell'alimentazione e della salute con "Nutrire il microbioma. I prodotti fermentati, la chiave della salute", con Vincenzo Longo ricercatore del Cnr, l'omeopata Francesca Andreazzoli specializzata in nutrizione vegan e Riccardo Barba permacultore e fermentatore.

Poi "Mindfulness ed educazione digitale per vivere le tecnologie con equilibrio", con Filippo Scianna istruttore di mindfulness e direttore Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia; si è parlato di adolescenti, sessualità ed emozioni con la dottoressa Maria Alessandra Panozzo, ginecologa e sessuologa. La meditazione con Davide Cova e tanto,tanto altro.

E ora: appuntamento al 2019!

di Terra Nuova

Immagini

Posta un commento