Sandgrains, il film-denuncia contro la pesca globale

Il saccheggio dei mari, la storia di un pescatore di Capo Verde che emigra, poi ritorna e trova il suo villaggio trasformato. La denuncia di “Sandgrains”, il film che lancia un accorato appello contro la devastazione della “pesca globale”. Un successo la prima nazionale.

16 Novembre 2013

E’ stata un successo la prima nazionale di “Sandgrains”, film documentario di Jordie Montevecchi e Gabriel Manrique sugli effetti locali della pesca globale nelle isole di Capo Verde. Anche questo film, come ormai moltissimi documentari di denuncia, è stato realizzato grazie alla raccolta di fondi effettuata sul web, il cosiddetto crowdfunding gestito da una società specializzata. Nel lungometraggio il giovane Zè, dopo avere lasciato Capo Verde per emigrare in Svezia, ritorna al suo paese e trova il suo villaggio completamente cambiato, radicalmente diverse le condizioni di vita: la sua famiglia estrae sabbia dal fondo dell'oceano per venderla come cemento e non riesce più a vivere di pesca. Una denuncia che arriva fino al parlamento europeo, un appello accorato per riformare una devastante e fallimentare politica della pesca industriale. Un film da vedere; chiedete che lo proiettino nella vostra città, che gli enti locali si facciano promotori di proiezioni magari gratuite e pubbliche in modo che tutti sappiano e non ci siano più scuse.

Guarda il trailer.

di Alexis Myriel

Video

Sandgrains, il film-denuncia contro la pesca globale
  • Attualmente 5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4.9/5 (8 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

FRANCESCA TOSARELLI

18/12/2013 23:10

Grazie per l'articolo e la diffusione, siamo molte felici che vi sia piaciuto...
Solo una precisazione: la campagna di crowdfunding e crowdsourcing che ha portato alla realizzazione di Sandgrains non è stata gestita da una società specializzata, bensì da Matchbox Media Collective, la nostra compagnia di produzione indipendente e multimediale. Matchbox Media (www.matchboxmedia.org) è una rete di freelancers, professionisti della narrazione, che finanzia i propri progetti anche attraverso il crowdfunding e crowdsourcing.
Nel concreto abbiamo una piattaforma interna per finanziare i progetti attraverso la nostra audience.

Grazie ancora.
Francesca Tosarelli, fotografa e communication supervisor

Posta un commento