Miniburger di seitan alla pizzaiola

Un piatto goloso da servire come stuzzichino o aperitivo. Miniburger preparati con seitan, formaggella, cipolla rossa e panini fatti in casa. Adattissimi per una cena informale ma anche per le feste dei ragazzi.

16 Febbraio 2018
Miniburger di seitan alla pizzaiola

Ingredienti per 8 pezzi

200 di impasto per pizza
1 cucchiaino di semi di sesamo
100 g di seitan
25 g di preparato istantaneo per seitan
60 g di formaggella
½ cipolla rossa tritata
½ spicchio d’aglio tritato
25 g di semi di girasole tritati
25 g di concentrato di pomodoro
1 ciuffo di prezzemolo tritato
qualche foglia pulita di insalata verde
½ cipollotto
1 cucchiaino di origano
shoyu
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Procedimento

■ Ricavate dall’impasto 8 palline del diametro di circa 3,5 cm; disponetele su una placca, schiacciatele leggermente e cospargetele con i semi di sesamo. Infornatele a 250° per 8-10 minuti o fino a colorazione (dipende dal forno).

■ Tagliate a dadini il seitan e lavoratelo nel mixer per 4-5 secondi, poi doratelo in padella con un cucchiaio di olio e uno di shoyu.

■ Mettetelo quindi a raffreddare in una ciotola. Aggiungete la cipolla e l’aglio dopo averli fatti appassire nello stesso recipiente di cottura con poco olio e sale.

■ Unite ora i semi di girasole, il concentrato, il prezzemolo e l’origano; pepate e mescolate. Cospargete poco alla volta con il preparato per seitan, amalgamate il tutto e regolate di sale.

■ Trasferite il tutto in una padella con poco olio, spianatelo e rosolatelo, spezzettandolo continuamente con una spatola.

■ Rivestite una placca con carta da forno, appoggiatevi un coppapasta da 3,5-4 cm e versateci un cucchiaio del composto appena preparato, che appiattirete delicatamente. Sfilate lo stampo e ripetete la procedura in modo da ottenere 8 miniburger.
Cuoceteli in forno a 180° per 15-20 minuti, girandoli verso la fine.

■ Aprite i panini-pizzette, spalmate all’interno un po’ di formaggella e farcite con i miniburger, poca insalata e rondelle sottili di cipollotto.

-

Ricetta tratta dal libro Vegan Finger Food

Preparare finger food è divertente e creativo perché si possono concentrare in piccole porzioni le qualità estetiche e di gusto delle grandi portate. Non occorrono attrezzature speciali e abilità particolari, è sufficiente un po’ di attenzione, voglia di sperimentare e amore per il cibo buono e ben presentato.

Le ricette sono state suddivise in 7 sezioni – basi, bicchierini da mangiare e non, tartine, cestini, spiedini, mignon, per finire con una miscellanea – che stanno a indicare un caratteristico modo di presentare e consumare il cibo. Numerosi i suggerimenti per preparare in casa burri vegetali e pasta sfoglia, ricotta e formaggella, maionese e gelatine rigorosamente vegan.

Tra le proposte, non perdetevi i Bicchierini di sesamo e mousse alla rucola, il Peposo di seitan, le Bavaresi di zucchine con gelatina di carote, il Basmati al burro nero. Le splendide foto che accompagnano le ricette, scattate dagli autori stessi, sono anche un valido aiuto per la realizzazione dei piatti.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento