Penne alla crema di bietole

Ricca di vitamine, magnesio e potassio, la bietola è uno degli ortaggi a foglia più comuni, ma non per questo povera di virtù nutrizionali. Una buona proposta di primo piatto a base di bietola, completo e nutriente.

17 Novembre 2016
Penne alla crema di bietole

Ingredienti per 4 persone:
350 g di penne integrali di farro
500 g di bietole tenere
2 scalogni
500 g di besciamella vegana
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
3 cucchiai di vino bianco secco
brodo vegetale
3 cucchiai di olio
sale q.b.

Mondate le bietole e separate i gambi dalle foglie. Lavate con cura i primi e tagliateli a pezzetti.

Tritate gli scalogni, metteteli in un tegame con un cucchiaio di olio e il vino. Fateli ammorbidire rimestando ogni tanto, quindi unite i gambi delle bietole. Salate leggermente.

Rimestate brevemente e bagnate con poco brodo. Mettete il coperchio e fate cuocere a fuoco basso, unendo quando serve altro brodo.

Intanto lavate le foglie e fatele cuocere al vapore. Fatele intiepidire e tagliatele a listerelle fini. Passate al mixer i gambi cotti e mescolateli con la besciamella.

Aggiungete le foglie e il parmigiano.

Fate scaldare il condimento e intanto lessate la pasta in abbondante acqua bollente. Saltatela brevemente con la crema di bietole e servitela condita con l'olio rimasto.

Ricetta tratta dal libro Ipertensione: prevenire e curare con il cibo

Ricette vegetariane semplici e gustose per affrontare e sconfiggere l'ipertensione a tavola

Per garantire una corretta circolazione il cuore deve esercitare una pressione di spinta del sangue sulle pareti arteriose, e lo fa attraverso la contrazione dei ventricoli. Questa pressione si esercita durante la fase attiva di contrazione, detta sistolica, e la pressione che si genera nei vasi sanguigni è detta, appunto, pressione sistolica.

Quando siamo giovani, i nostri vasi sanguigni sono elastici e distensibili, e sono in grado di regolare in modo ottimale il flusso sanguigno. Con il passare degli anni, invecchiando, le nostre arterie, perdono gradualmente la capacità di dilatarsi e contrarsi fisiologicamente.

Attività fisica, abolizione del fumo, limitazione del consumo di alcol e di cibi spazzatura, moderazione con i grassi animali sono alcuni degli interventi che ciascuno di noi può compiere per migliorare la salute del proprio cuore e per giovare al benessere delle arterie.

Paolo Giordo, medico omeopata, ricorre alle cure naturali (fitoterapia, omeopatia, agopuntura, medicina tradizionale cinese) da affiancare alle buone pratiche lì dove la sintomatologia dovuta a ipertensione è più accesa.

In offerta SCONTO 15% su www.terranuovalibri.it

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento