Polpettone alla genovese

Polpettone vegetariano a base di fagiolini verdi. Un secondo piatto gustoso e utile per mantenersi in salute.

22 Maggio 2019
Polpettone alla genovese. Ricette vegetariane

Ingredienti

• 500 g di fagiolini verdi 2 cipolle bianche
• 2 uova
• 50 g di parmigiano grattugiato
• 20 ml di olio extravergine di oliva
• maggiorana
• timo

Inoltre
mixer a immersione, carta da forno

 

Procedimento

Lavate i fagiolini ed eliminate le estremità. Sbucciate le cipolle e tagliatele a metà. Fate cuocere i fagiolini e le cipolle in acqua salata. Scolateli e lasciateli intiepidire.

Frullateli e rovesciate la purea in una terrina. Procedete quindi aggiungendo gli altri ingredienti, e amalgamate con cura fino a ottenere un composto compatto.

Disponetelo in una teglia foderata di carta da forno bagnata e strizzata. Tradizionalmente il polpettone genovese si decora formando delle ondine sulla superficie con i rebbi della forchetta.

Cuocete per 40 minuti a 180°. Consumate tiepido o a temperatura ambiente.

 

VARIANTI

Polpettone di lenticchie
Se questa ricetta vi è piaciuta provate a fare il polpettone di lenticchie. Bollite 250 g di lenticchie salandole solo a fine cottura. In una padellina fate soffriggere una cipolla e un pezzetto di sedano con un po’ d’olio. Versate il soffritto in una terrina, dove avrete scolato le lenticchie. Date una tritata grossolana con il mixer. Quindi aggiungete un uovo intero, 100 g di crusca di avena e 50 g di formaggio grana, a eccezione di una manciata che vi servirà dopo.
Rivestite una teglia con carta da forno bagnata e strizzata e cospargerete il fondo di crusca di avena. Rovesciateci l’impasto, livellatelo col dorso di un cucchiaio bagnato e ricoprite di altra crusca di avena e formaggio grana. Mettete in forno a 180° per 30 minuti.

___________________________________________________________________________________________________________________________________________

Ricetta tratta dal libro Abbasso l'indice glicemico

L’indice glicemico è un indicatore fondamentale per la nostra salute, rileva la capacità di un alimento di aumentare la glicemia nel sangue. Questo non significa che dobbiamo rinunciare a pane, pasta, dolci… ma che è meglio sostituire alcuni ingredienti con altri a basso IG.

Mettiamo quindi al bando farine raffinate, zucchero bianco, cibi industriali e sostituiamoli con prodotti integrali, con dolcificanti naturali come stevia, agave, cocco, betulla e miele d’acacia, con cereali e pseudocereali come quinoa, amaranto, grano saraceno, orzo e avena. E poi portiamo in tavola tanti legumi, semi oleosi, ortaggi e frutta a chilometro zero.

Insomma è importante privilegiare ingredienti a basso IG, di stagione e possibilmente biologici, rispettosi della nostra salute e dell’ambiente.

Provando le ricette proposte in questo libro – i primi e i piatti salati, i finger food e i dolci, senza dimenticare i consigli per la colazione – potremo finalmente dire a gran voce: «Abbasso l’indice glicemico!».

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

 

SFOGLIA UN'ANTEPRIMA DEL LIBRO


di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento