Sformatini di ceci al cavolo nero

Sfromatini vegani veramente gustosi, a base di ceci e cavolo nero, aromatizzati con timo, garam masala e tahina. Per un'alimentazione che non tradisce il gusto ma con attenzione alla salute.

04 Novembre 2019
Sformatini di ceci al cavolo nero. Ricette vegan

media difficoltà • 50 minuti • ricetta vegana • inverno

Ingredienti

• 400 g di ceci lessati e scolati
• 500 g di cavolo nero
• 2 spicchi di aglio
• brodo vegetale
• 2 cucchiai di succo di limone
• 100 g di semi di girasole
• 60-80 g di pangrattato
• 1 cucchiaino di timo
• 1 cucchiaino di garam masala
• 1 cucchiaio di tahina
• sale
• 3 cucchiai di olio

Procedimento

Private il cavolo nero della costola, lavatelo e mettetelo in una casseruola con l’aglio tritato. Unite sale e timo. Cuocete a fuoco medio per una decina di minuti, aggiungendo quando serve un po’ di brodo. Alla fine fate raffreddare e passate al mixer. Trasferite le verdure su un piatto.

Radunate nel mixer i ceci scolati, il succo di limone, i semi di girasole, il garam masala, la tahina e il sale. Tritateli finemente aiutandovi con un po’ di brodo. Versate il tutto in una ciotola con tre quarti del cavolo nero.
Unite il pangrattato necessario ad avere un composto compatto ma ancora morbido.

Ungete con poco olio 4 stampini della forma desiderata. Infornate a 190° per 15-20 minuti. Servite gli sformatini direttamente nelle formine, accompagnati dal resto del cavolo e conditi con l’olio rimanente.

___________________________________________________________________________________________

Ricetta tratta dal libro Mal di testa

Studi recenti affermano che in Italia il mal di testa affligge, seppur occasionalmente, oltre 26 milioni di persone, per il 75% di sesso femminile. Ma il mal di testa non è uguale per tutti e saperlo identificare è il primo passo per trovare il rimedio migliore.

Stitichezza, ipertensione, sedentarietà, stress, insonnia, fumo di sigaretta, alcol, freddo, eccesso di farmaci ecc. possono essere all’origine di cefalee ed emicranie. Ma è l’alimentazione a giocare un ruolo centrale, sia come causa del malessere che come strumento di prevenzione.

Nel libro sono analizzati i comportamenti scorretti a tavola (eccesso di cibo, scarsezza di fibre, intolleranze) e suggeriti percorsi più virtuosi, dalla dieta depurativa agli alimenti consigliati e non.

Paolo Pigozzi presenta poi i rimedi che i suoi pazienti hanno trovato più efficaci, dalla fitoterapia alla riflessologia, dall’idroterapia all’omeopatia passando per lo yoga. Non esiste quindi una soluzione sola adatta per tutti ma cure diverse che, dopo aver letto il libro, ognuno potrà fare proprie.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

 

SFOGLIA UN'ANTEPRIMA DEL LIBRO

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento