No alla capitozzatura!

Commenti totali: 12, Pagine: 1 2 >

Vergogna! Gina

29/12/2016 10:33

Pubblicato su FB e poi stamperó e diffondere! E vi manderò le foto!!!!

Grazie Gina... Terra Nuova

29/12/2016 13:00

per il tuo contributo e sostegno alla campagna. Se hai foto da inoltrarci le pubblicheremo sul nostro sito. Un caro saluto da tutta la Redazione

Dubito... ijk_ijk

30/12/2016 16:21

Nella mia città capitozzano i platani da almeno 50 anni e non ricordo che se sia mai ammalato uno ne tantomeno morto.

No al taglio selvaggio Marilena

31/12/2016 15:44

Da sempre sono convinta che i tagli selvaggi che praticano le imprese su direttive del Comune hanno solo reso i nostri alberi dei tronchi inefficaci a creare ombra e ripulire l'aria.
Finalmente un articolo che ne parla.
Condivido sicuramente.

Grazie Samuele

05/01/2017 13:00

Grazie per aver iniziato questa campagna. Sono anni che guardandomi intorno assisto a periodici "massacri" degli alberi, che già in gran parte della campagna sono fin troppo pochi... C'era bisogno che qualcuno ne parlasse seriamente!!

Correzzioni oneste Giovanni da Legnano

12/01/2017 09:26

Amo la natura, amo la vita delle piante e degli animali ma anche dei fiori e dell'insalata! ! Ma ..... da sempre l'umanità nella sua evoluzione ha modificato e corretto quanto la natura selvatica tende a sopraffare i programmi e le utilità dell'uomo nonché a permetterne la sopravvivenza.
Sono in completo disaccordo con quanto scritto e illustrato da Dario Scacciavento che ritengo in sostanza falsificante la realtà, fatto salvo per quanto relativo alla bruttura ( ma per una sola stagione ! ) conseguente la potatura.
Quando poto i miei alberi sono spiaciuto di portar loro sofferenza momentanea, ma procedo ugualmente pensando che se lo faccio nel miglior modo possibile e nel giusto periodo posso limitare il loro patire.
Prego Dario di visitare, per fare una sua esperienza diretta, il Monferrato in febbraio subito dopo la potatura, quando le vigne sono scheletriche, e in luglio quando la vegetazione ha sviluppato tutta la sua nuova potenza, è una visione spettacolare, miracolosa vitalizzante anche per se stesso !! Poi se grazie alla potatura riuscirà a godere per un buon bicchiere di Barbera, Barolo o Moscato spero si possa ricredere e fare pubblica ammenda per il contenuto del suo post !!!
A meno che sia tra quelli che non mangiano carne, ne pesce, ne legumi, ne insalata perché nel farlo si rende conto che sta sopprimendo la vita di esseri viventi !! Gli auguro che possa sopravvivere con coerenza ai suoi principi rispettando TUTTI gli esseri dotati di vita e gli auguro anche che i suoi principi gli consentano di educare tutte le persone care senza porre loro alcun limite, salvo curarli solo in occasione di danni già conclamati ( vedi rami secchi, rotti dalle intemperie, malati)
Non aderite all'invito di Dario !! e verificate le sue posizioni con VOSTRE PERSONALI ESPERIENZE visitando senza pregiudizi vostri, o altrui , vigneti, frutteti, uliveti in primavera e poi in giugno/luglio !! gustate i prodotti derivati dalle loro coltivazioni specie se biologiche !

PRATOALBEROGRAFIE Tiziana

27/01/2017 10:33

L'Associazione Culturale Paesaggi di Prato parteciperà alla campagna. La salvaguardia del verde urbano è una delle tematiche che occupano la nostra attività. abbiamo anche noi realizzato un blog dedicato al verde urbano dove pubblichiamo immagini di alberi, anche -e soprattutto- quelli tristemente violati. E' necessaria anche una grande campagna di educazione dei cittadini. Grazie!

Finalmente Cristiano

13/02/2017 07:54

Finalmente qualcuno che divulga le buone pratiche di potatura. Nel mio lavoro sono a contatto quotidianamente con gli alberi, e tocco con mano i disastri e gli scempi creati da fasulli professionisti che mutilano il nostro patrimonio arboreo. Purtroppo il grosso problema è L ignoranza di chi si ostina a dire " abbiamo sempre fatto così " , senza informarsi e studiare. Speriamo che le cose cambino... w gli alberi e chi si prende cura di essi!!! Bravi

Grazie! elenairis

28/03/2017 11:44

Grazie! Finalmente un articolo che ne parla.
Vivo nel Mugello,(Firenze) e quest’ inverno ho assistito a un vero attacco al verde cittadino hanno abbattuto decine e dicine di alberi sani, solo perchè le radici rompevano i manciapiedi e l’asfalto, e nessuno ha fatto nulla per impedirlo. Siamo a marzo e continuano con le potature drastiche e la capitozzature,dei viali alberati e dei giardini pubblici in contrasto con ogni normativa per la tutela del verde urbano. che difficilmente tutti quegl'alberi potranno a riprendere il loro sviluppo naturale A questo si aggiunge la diffidenza, da parte dei cittadini verso l’ amminstarzione comunale che delle tematiche ambientali, spesso ha una scarsa attenzione nei confronti del verde urbano ed in modo particolare degli alberi. Come fermare questo disastro e la sospensione dei lavori, e gli scempi?
Con l’augurio che le cose cambino..per la salvezza e la salvaguardia dei nostri alberi.

taglio indiscriminato di piante collinari/montane. aldo

03/05/2017 22:23

che dire degli scempii montani di abbattimenti di interi boschi, con promesse della forestale di ripiantumamento non attuato?!? I tagliaboschi rovinano habitat naturali e lasciano le pendici come pattumiere, con enormi piante tagliate e poi abbandonate, gran parte dei rami ad ingombrare il territorio collinare, con nessun rispetto neppure dei sentieri montani, resi impraticabili.

Posta un commento