L'appello: «Salviamo i boschi italiani: scrivete al capo dello Stato perché non firmi il decreto»

Commenti totali: 13, Pagine: 1 2 >

Dr Sara Fontani

22/03/2018 14:19

Il D.Lgs favorisce in modo incondizionato e sistematico il taglio esteso di boschi ed aree, fino ad oggi protette, per l’utilizzo delle masse legnose a fini energetici nelle centrali a biomasse. Tale pratica comporterebbe inevitabilmente un ulteriore aggravio dell’inquinamento atmosferico con ricadute negative per salute della popolazione italiana, dimenticando che l’Italia, con 90 mila morti premature all’anno sulle 487.600 del continente europeo, è ai vertici di questa triste classifica e per questo sotto procedura d’infrazione.

Il ruolo delle piante Patrizia Pigliapoco

22/03/2018 15:11

Non da sottovalutare è il ruolo che hanno le radici delle piante, per la tenuta delle scarpate e il ruolo delle piante nella loro completezza, per il contrasto ai dissesti idrogeologici e ai danni derivanti da piogge eccessive.

non firnmare il decreto silvio galfrè

22/03/2018 17:12

non firmi il decreto che di fatto sancisce la fine dei nostri boschi. Il governo non ha più potere x questo provvedimento di straordinaria amministrazione.

Ventura Valter

22/03/2018 20:14

non firmi il decreto che di fatto sancisce la fine dei nostri boschi. Il governo non ha più potere x questo provvedimento di straordinaria amministrazione.

Non firmare Presidente Niccolò

22/03/2018 21:19

Per favore non firmi questa folle minaccia alla vita del nostro paese, pianeta e di tutti i suoi abitanti (uomini, animali e vegetali).

1) Questo decreto è stato emesso in carenza di potere poiché trattasi di un provvedimento di straordinaria amministrazione, che non può essere adottato dopo lo

scioglimento delle camere che hanno conferito la delega;

2) Tale decreto, che considera le foreste sotto l'aspetto economico e non sotto l'aspetto ambientale, è contro la tutela costituzionale dell'ambiente e dell'ecosistema (art. 9 e 117 Cost.);

3) Contiene articoli volti alla distruzione del bosco, come quello che non considera tale il bosco recentemente ricostituitosi a seguito dell'abbandono dell'attività agricola (Art 12), oppure il rimboschimento realizzato nel recente passato, anche con fondi europei, (art. 5). Tali boschi dunque possono essere abbattuti;

4) Contiene norme di dettaglio che ledono la competenza delle regioni in materia di agricoltura e foreste".

Non firmi spett.le Presidente Erasmo Salsano

22/03/2018 21:36

Spett.le sig.Presidente della Repubblica Italiana, vi imploro di confidare nella vostra consapevole umanità e bonta per il futuro del nostro paese. NON FIRMI.

Salviamo il nostro patrimonio ambientale Elena

22/03/2018 22:26

Signor Presidente, non firmi un decreto che mette in grave pericolo i nostri boschi. Il futuro dell'Italia risiede nella salvaguardia e valorizzazione del suo patrimonio ambientale che appartiene a tutti e non può e non deve essere svenduto. Come supremo garante della Costituzione e degli interessi del popolo italiano, La invito a non firmare e a dare un chiaro segnale. Grazie

Alessandra Bosna

23/03/2018 10:44

Non firmi il decreto

Salviamo i boschi Pellegrino Laura Maria

23/03/2018 19:38

Non firmi,
il D.Lgs così com'è favorisce in modo incondizionato e sistematico il taglio esteso di boschi ed aree, fino ad oggi protette, per l’utilizzo delle masse legnose a fini energetici.
1) Questo decreto è stato emesso in carenza di potere poiché trattasi di un provvedimento di straordinaria amministrazione, che non può essere adottato dopo lo scioglimento delle camere che hanno conferito la delega;

2) Tale decreto, che considera le foreste sotto l'aspetto economico e non sotto l'aspetto ambientale, è contro la tutela costituzionale dell'ambiente e dell'ecosistema (art. 9 e 117 Cost.);

3) Contiene articoli volti alla distruzione del bosco, come quello che non considera tale il bosco recentemente ricostituitosi a seguito dell'abbandono dell'attività agricola (Art 12), oppure il rimboschimento realizzato nel recente passato, anche con fondi europei, (art. 5). Tali boschi dunque possono essere abbattuti;

4) Contiene norme di dettaglio che ledono la competenza delle regioni in materia di agricoltura e foreste".

Salviamo i boschi Elena B.

24/03/2018 10:27

Importante!

Posta un commento