Cibo in viaggio

Quando si viaggia è molto importante prestare attenzione all'alimentazione. Ecco alcuni consigli.

24 Febbraio 2019
Cibo in viaggio. Salute naturale

Quando si va in vacanza, presi dall’ entusiasmo si finisce spesso con il trascurare l’alimentazione che, specie se ci si mette alla guida per itinerari lunghi, è fondamentale per mantenere un buon livello di energia e concentrazione.

Mangiare alimenti freschi e leggeri aiuta sia a evitare attacchi di sonno continui e pericolosi, sia ad arrivare alla meta desiderata stanchi, privi di forze e stressati dalle code.

Poiché è importante curare sia gli spuntini che i pasti principali è buona norma munirsi di una borsa-frigo funzionale e capiente e di un termos, specie se abbiamo dei bambini piccoli che viaggiano con noi. Per il pranzo un’ottima soluzione consiste nel prepararsi un piatto unico da gustare freddo a base di orzo, farro o riso integrale farcito con fagioli, ceci, piselli, pomodorini, olive, formaggi magri di capra e uova sode.

Se il tragitto non è eccessivamente lungo non sono da disdegnare nemmeno dei panini imbottiti con insalata, pomodori, verdurine grigliate, frittatine, avocado, affettati vegetali. Per gli spuntini, oltre alla frutta fresca, ideale per reintegrare le vitamine e i sali minerali persi attraverso il sudore, snack a base di noci, mandorle e yogurt assicurano una buona dose di energia, considerando che per ogni ora trascorsa in macchina si consumano circa 100 Kcal.

Se non riusciamo proprio a rinunciare alla sosta in Autogrill, poiché non possiamo conoscere come sono stati preparati i pasti, cerchiamo di selezionare bene le portate evitando alimenti fritti, grassi, eccessivamente salati, ricchi di carboidrati raffinati, che richiedono grossi sforzi digestivi. Tra i primi è meglio optare per un’insalata di riso o di pasta evitando quelli preparati con condimenti a base di besciamella, panna e burro. Tra i secondi è bene anche in questo caso evitare preparazioni complesse come scaloppe, saltimbocca e cotolette e preferire delle insalatone. Tra i panini la peggior scelta è costituta da quelli ricchi di maionese, senape e salsa rosa, in quanto i grassi saturi sono veramente abbondanti. Tra le bevande l’acqua è sicuramente la scelta migliore anche perché se viene rovesciata in macchina evita di macchiare sedili e vestiti.

 

ELISA CARDINALI

Elisa Cardinali, classe 1978, è laureata in scienze biologiche e svolge attività di biologa nutrizionista.

Elabora piani alimentari per persone che vogliono migliorare, attraverso l’alimentazione, il proprio stato di salute e stati patologici come diabete, obesità, ipertensione, reflusso, stipsi, colite. Si è specializzata in nutrizione e integrazione sportiva e segue atleti di ogni livello. Il punto cardine della sua professione è quello di accompagnare le persone in un percorso di educazione alimentare senza abbandonare il piacere dello stare a tavola. Si aggiorna costantemente con corsi, seminari e congressi.

È coautrice, insieme a Laura Gogioso, dei libri La dieta vegetariana e vegana per chi fa sport e Acidità di stomaco addio! editi da Terra Nuova edizioni.

 

I LIBRI

LA DIETA VEGETARIANA E VEGANA PER CHI FA SPORT

Atleti vegetariani e anche vegani, si può! Venus e Serena Williams, il rugbista Mirko Bergamasco, il nuotatore Filippo Magnini dimostrano che anche con una dieta veg si possono ottenere prestazioni sportive di alto livello.

Un’unica avvertenza: informarsi, conoscere gli alimenti, saperli combinare correttamente fra loro per evitare deficienze nutrizionali. Questo ricettario aiuta proprio ad alimentarsi in modo equilibrato.

Le oltre 70 ricette vegetariane e vegane contenute in questo libro forniscono tante idee per colazione, pranzo e cena, e anche per spuntini e bevande da assumere prima, durante e dopo la prestazione sportiva.

Legumi, ma anche cereali integrali, semi oleosi, frutta secca, prodotti a base di soia e lupino garantiscono un apporto proteico in grado di sostituire la classica bistecca e di migliorare le prestazioni, ridurre gli infortuni e perfezionare il recupero.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

 

ACIDITÀ DI STOMACO ADDIO!

Negli ultimi anni l’approccio scientifico nei confronti dell’organo stomaco è decisamente cambiato: dal considerarlo un semplice sacco dove transita il cibo, si è passati a ritenerlo uno dei più sofisticati organi endocrini, con una fisiologia, biochimica, immunologia emicrobiologia unica. E anche nello stomaco, come nell’intestino, alberga un vero e proprio microbiota sensibile a molti elementi come la dieta, lo stile di vita, l’assunzione di farmaci.

In questo libro le autrici spiegano come mantenere lo stomaco in salute, affrontando problematiche più comuni come gonfiore e reflusso e altre più complesse come ulcere e gastriti. Una buona masticazione, la scelta di alimenti alcalini, l’utilizzo di rimedi naturali mirati e alcune tecniche di respirazione sono il punto di partenza per migliorare i processi digestivi.

Sono inoltre proposti schemi dietetici per la fase acuta e per la prevenzione e il mantenimento. Nella seconda parte oltre 90 ricette vegetariane e vegane dimostrano come sia possibile prendersi cura di quest’organo senza rinunciare al gusto.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

di Elisa Cardinali


Forse ti interessa anche:

Posta un commento