Disturbo borderline di personalità: un intervento al confine

Nel mese di ottobre si terrà l'annuale convegno che Sipt - Società di psicosintesi terapeutica è lieta di presentare. Il convegno verterà sul “dialogo fra psicoterapia, medicina e sociologia” e si terrà nelle sale del Centro Studi CISL, via della Piazzuola 71 a Firenze nei giorni 26-27 ottobre 2019, con orario sabato 9.00-19.30 e domenica 9.00-13.30.

04 Settembre 2019

Sabato 27 ottobre sarà gradito ospite il professor LUIGI CANCRINI, psichiatra e psicoterapeuta di formazione analitica,fondatore del Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale di cui è anche Presidente.

L'incontro si articolerà su una giornata e una mezza giornata aperte a tutti e per le quali sono stati richiesti i crediti ECM per medici e psicologi.  

L’intento del convegno sarà quello di osservare il disturbo di personalità Borderline nella sua complessità e da differenti esperienze e prospettive, non solo psicologiche e mediche, ma anche sociali e culturali e di riflettere assieme sul suo legame con la postmodernità.

Il contributo offerto dal confronto e dal dialogo renderà interessante l’ascolto di questa molteplicità di approcci che sicuramente ci stimoleranno alla ricerca di una possibile sintesi, stimolante non solo per tutti coloro esperti del settore, ma anche per la cittadinanza che interessata a sapere di più sulle origini e le manifestazioni di questo disturbo.

La SIPT, fondata nel 1973 e con riconoscimento MIUR per la Scuola quadriennale di Specializzazione in psicoterapia psicosintetica dal 1994, ha da sempre coltivato una visione integrata tra psicologia umanistica e psicologia psicodinamica con orientamento transpersonale ed è interessata allo sviluppo delle terapie di terza generazione in ambito cognitivo ed in generale al dialogo tra i vari indirizzi psicoterapici e ai rispettivi modelli, in particolare rispetto al trauma infantile e al successivo sviluppo di disturbi di personalità nelle diversificate espressioni. L’approccio psicoterapico psicosintetico ha aperto la strada alla integrazione dell’aspetto spirituale nella psicoterapia mediante l’inclusione della corrente della psicologia transpersonale anticipandone di svariati decenni l’odierna fioritura e riconosciuta importanza nella clinica psicoterapeutica. Il modello della psicoterapia psicosintetica pone di fatto particolare attenzione agli aspetti psicologici connessi alla dimensione spirituale, esprimibile, in senso ampio, in una continua ricerca di significato dell’esistenza e di tensione verso la trascendenza. Tutto ciò in linea con i riferimenti attuali per l’insegnamento dell’integrazione della dimensione spirituale nella psicoterapia, che ci giungono delle più autorevoli istituzioni internazionali in ambito psicologico, quali l’American Psychological Association e la Word Psychiatry Association.

Sito: www.scuolapsicosintesi.com/sipt

pagina fb: "Società Italiana di Psicosintesi Terapeutica - SIPT"

di Sergio Tonon

Posta un commento