Bicarbonato: come usarlo in modo corretto

Tutti abbiamo in casa il bicarbonato ma sappiamo davvero usarlo in modo corretto? Cerchiamo di capire meglio le sue potenzialità e i suoi limiti.

23 Ottobre 2018
Bicarbonato: come usarlo in modo corretto. Ecocosmesi

Il bicarbonato è una di quelle cose sempre presenti in casa, ma ben pochi ne sfruttano a pieno le potenzialità.

Tuttavia, nel mondo dell’eco-bio cosmesi è facile farsi prendere la mano e pensare che un ingrediente naturale possa prestarsi a qualsiasi utilizzo. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

COSA PUÒ FARE

ANTIACIDO
È probabilmente l’uso più conosciuto e apprezzato; una punta di cucchiaino sciolto in acqua calda allevia i disturbi dovuti all’acidità di stomaco.

DEODORANTE
Come abbiamo detto, anche i deodoranti più “bio” possono avere effetti collaterali. Tamponare del semplice bicarbonato sotto le ascelle o sui piedi evita la formazione di cattivi odori impedendo la proliferazione dei batteri che ne sono la causa. Meglio usarlo puro sulla pelle umida o in alternativa dissolto in olio di cocco per creare una crema da massaggiare sulla parte interessata.

DENTIFRICIO SBIANCANTE E COLLUTORIO
Gran parte dei danni ai denti sono dovuti all’abbassamento del pH provocato dai cibi zuccherini e/o acidi. Il bicarbonato, essendo basico, riporta il pH alle condizioni di normalità, limitando al tempo stesso la proliferazione batterica. Basterà “sporcare” lo spazzolino inumidito con un po’ di bicarbonato e strofinare delicatamente per un paio di minuti per lavare e proteggere i denti efficacemente.
Allo stesso modo, diluendo il bicarbonato in poca acqua si potrà ottenere un collutorio con cui sciacquare la bocca dopo il consueto lavaggio.

SCRUB VISO E CORPO
Unendo tre parti di bicarbonato con una parte d’acqua potete ottenere un esfoliante da utilizzare per il viso o per il corpo. Massaggiate delicatamente sulla pelle con movimenti circolari e poi risciacquate con acqua tiepida.

COSA NON PUÒ FARE

IGIENIZZANTE
Il bicarbonato può impedire la proliferazione dei batteri, creando un ambiente alcalino a loro poco gradito, ma non può uccidere quelli già presenti. Per assolvere questo compito serve qualcosa che distrugga la loro parete cellulare, come l’acqua ossigenata.

SGRASSATORE
Le uniche sostanze che possono “fregiarsi” di questa capacità sono i tensioattivi.

ANTICALCARE
Da solo il bicarbonato non può fare nulla contro il calcare... anzi in qualche modo il bicarbonato è calcare. Invece può funzionare se abbinato a un acido, come l’aceto, il limone o l’acido citrico.

LIEVITO
Da solo il bicarbonato non ha alcun potere lievitante.
La lievitazione è dovuta alla formazione di bolle d’aria nell’impasto, pertanto, perchè questo avvenga, deve avvenire una reazione in cui viene liberato ossigeno e questo può succedere solo unendo al bicarbonato un acido, come l’aceto o il succo di limone.

____________________________________________________________________________________________________________________________

Articolo tratto dal libro Biodizionario

Il libro prende spunto dall’esperienza e dall’imponente lavoro del BioDizionario.it, piattaforma libera e gratuita da 20 anni punto di riferimento dei settori dell’ecocosmesi, della detergenza e dell’alimentazione. Nel volume vi sono gli strumenti per decifrare le etichette e comprendere gli ingredienti INCI presenti in saponi, cosmetici, detergenti e nei prodotti per l’igiene della casa e la cura del corpo.

Segue una valutazione accurata dei criteri di ecologicità, efficacia, tutela della salute e delle questioni etiche come lo sfruttamento degli animali.

Una guida affidabile, che permette una rapida consultazione e una pronta risposta a tutti i dubbi del consumatore critico, una bussola per orientarsi tra i miti e le false credenze che circolano nel mondo del naturale.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

 

SFOGLIA UN'ANTEPRIMA DEL LIBRO


di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

monica

24/10/2018 16:35

In realtà medici e dentististi sconsigliano l'uso del bicarbonato sui denti perchè graffia lo smalto. Consigliano di preferire le foglie di salvia...Però non ho letto il libro e non so se questa obiezione venga presa in considerazione.

Posta un commento