Curare la sinusite con l'alimentazione e i rimedi naturali

Con un semplice ritocco alle nostre abitudini alimentari, si può prevenire e curare con efficacia un disturbo molto comune: la sinusite.

03 Gennaio 2019
Curare la sinusite con l'alimentazione e i rimedi naturali. Salute naturale

Ci sono malattie che sembrano destinate a essere sistematicamente confuse con altre. È il caso della sinusite, che spesso viene tirata in ballo quando si è semplicemente colpiti da un potente raffreddore. Impariamo quindi a riconoscerla, per poi capire come prevenirla e curarla, attraverso un’alimentazione sana ed equilibrata.

Che cos’è la sinusite?

Per prima cosa, la sinusite non è un raffreddore. Si tratta di un’infiammazione acuta o cronica di alcune strutture anatomiche del volto: i seni paranasali, delle cavità che fanno parte delle vie aeree, inserite nello spessore delle ossa craniche. I seni comunicano con la cavità nasale attraverso aperture chiamate osti (singolare, ostio). Quando il seno è infiammato, l’ostio viene ostruito.

Nella stragrande maggioranza dei casi, il processo infiammatorio è dovuto a infezioni virali, batteriche e fungine, o a reazioni allergiche. La sinusite acuta è causata da streptococchi, pneumococchi e stafilococchi e in genere è complicata da un’infezione virale acuta del tratto respiratorio. In circa il 25% dei casi la sinusite mascellare cronica è secondaria ad un’infezione dentale.

I fattori che determinano un edema delle mucose possono determinare un’ostruzione del drenaggio dei meati e il trasudato che si produce riempie il seno e costituisce un terreno di sviluppo per i batteri. Si forma così un essudato di siero e globuli bianchi per combattere l’infezione e nel seno ostruito si sviluppa una pressione positiva che accentua il dolore.

I sintomi

Sostanzialmente il sintomo più indicativo è il dolore al volto, che è un po’ il discrimine tra il raffreddore e la sinusite. La sinusite mascellare provoca dolore nell’area mascellare, dolore ai denti e mal di testa frontale; la sinusite frontale provoca dolore nella zona frontale; la sinusite etmoidale provoca dolore dietro e tra gli occhi e una cefalea frontale che spesso viene descritta come un dolore che «fa impazzire».

Il dolore dovuto alla sinusite sfenoidale invece è meno ben localizzato ed è riferito all’area frontale od occipitale. Si possono avere dei malesseri, la presenza di febbre e la sensazione di freddo suggeriscono l’estensione dell’infezione oltre ai seni. In fase acuta vi è congestione nasale con scolo purulento, febbre e dolore nella zona del seno ostruito. I soggetti che soffrono di sinusite in genere hanno una storia di infezioni acute virali del tratto respiratorio, infezioni dentarie o rinite allergica.

L’abuso di antibiotici

La terapia antibiotica è la più utilizzata nelle sinusiti. Purtroppo l’abuso di questi farmaci sta determinando l’insorgenza di ceppi antibiotico-resistenti. Inoltre, nelle sinusiti croniche la terapia antibiotica è di scarso o nessun beneficio. È importante invece trattare le cause sottostanti, come per esempio le allergie respiratorie o alimentari, con il supporto di rimedi naturali decongestionanti delle mucose e che stimolino il sistema immunitario.

Uno studio interessante ha valutato 275 pazienti con sintomi di ulcera peptica e ha dimostrato che nei soggetti positivi per l’Helicobacter pilory (germe che si insedia nello stomaco), si ha un aumento di orticaria e sinusite. L’endoscopia ha evidenziato la presenza del germe nello stomaco e nei seni dei pazienti con anticorpi specifici. La guarigione dall’infezione di tale germe ha portato anche la scomparsa dei sintomi della sinusite.

Sinusite e allergie

Alcuni studi hanno evidenziato che una percentuale di casi di allergia intorno al 45% è associata a sinusite, dunque è importante valutare la presenza di eventuali allergie alla polvere, agli acari, come anche agli agenti chimici. I più comuni allergeni alimentari sono latte e derivati, uova, frumento e agrumi.

Come sempre, alla base di tutto ritroviamo il sistema immunitario e d’altra parte le difese immunitarie sono in stretta relazione con lo stato di salute dell’intestino. Di qui l’importanza di una buona flora batterica intestinale e quindi dell’alimentazione.

Soprattutto per chi soffre di sinusite cronica, anche se non fosse allergico o intollerante a certi alimenti, è importante un’alimentazione naturale, sana, a base di cibi biologici e integrali.

Sinusite e alimentazione

Gli alimenti integrali, con il loro contenuto in fibre, facilitano la moltiplicazione dei batteri intestinali «buoni», i saprofiti, che a loro volta tengono a bada la moltiplicazione di microrganismi nocivi che indeboliscono l’intero organismo e tengono impegnato il sistema immunitario. Inoltre le fibre favoriscono un completo svuotamento intestinale e quindi una detossificazione dell’organismo.

Un eccesso di farina bianca facilita la formazione di muco, pertanto, di nuovo, sono da preferire i cereali integrali.

Secondo la Medicina tradizionale cinese la sinusite è un accumulo di umidità e catarri, pertanto occorre evitare gli alimenti che danno umidità e tra questi: latticini, grassi, gelati, un eccesso di frutta e verdure crude.

 

Zenzero, miso e zinco

Lo zenzero è una spezia piccante che può essere utile in caso di sinusite per liberare le vie aeree; può essere aggiunto alle verdure o alle zuppe. Il miso, alimento a base di soia fermentata in aggiunta a un cereale, è ottimo aggiunto alle zuppe, depura il fegato e normalizza la flora intestinale.

Lo zinco sostiene il sistema immunitario: ne sono particolarmente ricchi i semi, in particolare si consigliano quelli di sesamo, girasole e zucca.

Come centrifugato si può utilizzare succo di cavolo, di cui si può istillare qualche goccia nelle narici.

Con una buona alimentazione si può prevenire la sinusite e soprattutto in caso di forme croniche si possono evitare riacutizzazioni. Un buon aiuto può venire anche dall’utilizzo di rimedi naturali e fitoterapici, per i quali però si consiglia di rivolgersi ad esperti.

_____________________________________________________________________________________

Articolo tratto dal mensile Terra Nuova

Scopri il numero di Gennaio 2019

Abbonati

Dove acquistare

Richiedi copia omaggio

Archivio rivista

Acquista l'ultimo numero online

Scarica la APP e leggi Terra Nuova in digitale

Visita www.terranuovalibri.it lo shop online di Terra Nuova

 

POTREBBERO INTERESSARTI

MAMMA STO MALE

Una tosse che non fa dormire, un raffreddore che non passa, una contusione che provoca dolore, i pidocchi che ritornano... Sono tante le occasioni in cui vorremmo avere un medico in famiglia, per affrontare le piccole emergenze che riguardano i nostri figli.
Nel libro 36 schede, in ordine alfabetico, suggeriscono come far fronte ai disturbi più comuni dei bambini con i rimedi omeopatici e fitoterapici e con l’alimentazione naturale, senza trascurare consigli sulla prevenzione.
Una guida pratica di primo soccorso pensata per tutti i genitori, anche per insegnar loro ad ascoltare i figli e per rassicurarli nei momenti più difficili, in attesa del medico.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

 

 

GUIDA AI RIMEDI NATURALI

Vuoi imparare a orientarti tra i più efficaci preparati naturali ed evitare l’utilizzo di farmaci di sintesi? Questa guida, esauriente e di facile consultazione, ti aiuterà nella scelta delle soluzioni più salutari per impiegare al meglio tinture madri, oleoliti, macerati e altri derivati naturali e individuare con facilità la cura più appropriata.

Il volume raccoglie più di 40 schede esplicative che descrivono i principi attivi, la posologia, le proprietà, ma anche il percorso storico e l’utilizzo tradizionale dei più efficaci rimedi naturali.
L’agevole indice, che riporta le indicazioni e i nomi delle erbe in varie lingue, contribuisce a fare di questo libro un utile strumento, non solo per chi viaggia, ma anche per l’erborista e tutti gli operatori del settore.

Un pronto soccorso immediato, dunque, ma anche un pratico dizionario per servirsi dei rimedi di Madre Natura.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

di C. Trevisani


Forse ti interessa anche:

Posta un commento