Preparazione del tè di compost

Il compost è ricco di microrganismi benefici che vanno ad arricchire il terreno dell’orto ogni volta che interriamo il compost. Il tè di compost è un metodo molto efficace per distribuire nell’orto sia i nutrienti, sia la ricca popolazione di organismi benefici che si sviluppano all’interno del cumulo. Ecco come prepararlo.

06 Dicembre 2018
Preparazione del tè di compost. Preparati biodinamici

1. Riempire di ortiche un sacco a rete per rendere il tè di compost ricco di nutrienti vitali come ferro, magnesio, calcio e potassio.

2. Riempire un secondo sacco con la consolida per aumentare il contenuto di azoto.

3. Riempire un altro sacco a rete, o una vecchia calza, con 1 chilo del miglior compost maturo appendere tutte e tre le reti a un bastone.

4. Infondere le “bustine” contenenti gli ingredienti in 10 litri di acqua piovana per assicurare il massimo contatto tra l’acqua, il compost, le ortiche e la consolida.

5. Coprire con un sacco e dare una buona rimestata 3 volte al giorno per mantenere il tè aerato.

4-10 giorni dopo

6. Rimuovere il compost e diluirlo prima dell’uso. I tè di compost aerati sono ancora più efficaci: a questo scopo si può utilizzare un ossigenatore per acquari per pomparvi dentro aria senza sosta per 24 ore.
 

Preparato fogliare

Distribuire su tutte le parti delle piante uno strato di microrganismi benefici stimola il loro sistema immunitario, scalza gli organismi patogeni e migliora l’assorbimento di minerali.

• Filtrare il tè di compost per prevenire ostruzioni dell’irroratore quando lo si spruzza.

• Diluire 1 parte di tè in 10 parti di acqua piovana, mescolare e versare in uno spruzzino.

• Applicare ogni 2 settimane su tutta la pianta per potenziarne il sistema immunitario. La regolare distribuzione di microrganismi protettivi impedisce ai patogeni di insediarsi sulla pianta.

Annaffiatura

I tè di compost costituiscono anche un metodo veloce ed efficace per migliorare la salute del suolo e la sua fertilità: molto semplicemente, aggiungiamone una piccola quantità all’acqua dell’innaffiatoio e bagniamo il terreno.

• Filtrare il tè di compost per evitare che i residui intasino l’innaffiatoio. Diluire 1 parte di tè in 20 parti d’acqua piovana.

• Mescolare bene per aerare la miscela prima dell’applicazione: i microrganismi benefici richiedono ossigeno.

• Annaffiare abbondantemente il terreno ogni volta che le piante hanno bisogno di una ricarica, come quando le foglie sono avvizzite e giallognole.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Articolo tratto dal libro Orto e frutteto biodinamico

Orto e frutteto biodinamico è un manuale pratico che con un linguaggio semplice e preciso, e con l'aiuto di moltissime illustrazioni, prende per mano il lettore e lo guida all'uso di quella che è insieme una tecnica e una filosofia applicata all'agricoltura.

I primi due capitoli spiegano i principi dalla biodinamica, con ricette e indicazioni per impiegare nove preparati (cornoletame, cornosilice, achillea, camomilla, ortica, corteccia di quercia, tarassaco, valeriana, equiseto), la pasta per tronchi, il cumulo letame e altro ancora. 

A seguire 70 schede relative alla coltivazione di ortaggi e alberi da frutto comuni nel nostro paese.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

 

SFOGLIA UN'ANTEPRIMA DEL LIBRO


di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento