Bagol'Area (Catania)

Tra Catania e Messina, ai piedi dell'Etna, un'azienda agricola si prepara a diventare un ecovillaggio.

Via Presa 20 - Santa Venera di Mascali CT
333 3050663
www.bagolarea.it
info.bagolaro@gmail.com

Nome del progetto
BAGOL’AREA  
Bagolaro è il nome del grande “albero sentinella” che sta all’ingresso del fondo, davanti casa, per forza di cose è stato da subito il nome dell’azienda agricola. Il progetto auspica che nella Bagol’Area oltre all’azienda agricola possano nascere tante altre attività complementari e in sinergia che riescano a sostenersi grazie alla cooperazione sposando e mantenendo un approccio etico alla vita

Data inizio progetto
2008 >>> in questa data abbiamo acquistato il terreno che era abbandonato da circa 30anni, da quel momento abbiamo iniziato la bonifica dai rovi e la ristrutturazione di una masseria che potesse ospitarci

Numero di componenti
5 + 1 bimba >>> ma non tutti lavoriamo a tempo pieno al progetto

In che fase vi trovate
È stata praticamente quasi ultimata la ripiantumazione dei 24 ettari (vigneto, oliveto, frutteto, agrumeto, orto…), è stato ristrutturato l’antico palmento che adesso funge da centro aziendale e tre piccole unità abitative (camera da letto e bagno) per i residenti, e due miniappartamenti in masseria per uso “turistico”. Adesso siamo impegnati ad avviare le attività culturali di formazione e divulgazione (corsi e seminari) e l’ospitalità in azienda (ritiri e/o soggiorni turistici)

Ispirazione
Crediamo fortemente nel potere terapico del contatto con la natura e i suoi ritmi, siamo alla ricerca di nuovi modelli sociali che consentano di vivere in contesti rurali coniugando il progresso della tecnologia senza svilire la dignità e la qualità di vita dell’uomo

C'è uno statuto o carta degli intenti?
Non abbiamo ancora uno statuto ne una carta di intenti … ma tanti buoni propositi.
A chi ci dice che è importante andare d’accordo per poter vivere insieme, rispondiamo che è molto più importante saper “fare pace” … crediamo nel confronto come occasione di crescita e non di scontro

 
Strumenti utilizzati
Utilizziamo tutti gli strumenti che riteniamo utili al caso … dalla parola scritta a quella verbale
Generalmente siamo restii a schemi precostituiti e come succede in natura cerchiamo di ottimizzare il momento e il contesto per ottenere il miglior risultato possibile

Forma giuridica - ragione sociale
L’azienda BIOagricola Bagolaro è un Srl. L’azienda è ufficialmente certificata biologica, nella pratica attuiamo la permacultura e iniziamo a sperimentare le pratiche biodinamiche. All’aumentare del gruppo è prevista la costituzione di un’associazione culturale che possa occuparsi delle attività di informazione e divulgazione (organizzazione di incontri, corsi, seminari,…) e una cooperativa che si occuperà della commercializzazione dei prodotti aziendali

Tipologia economica
Finora volutamente le unità abitative non sono provviste di cucina, pensiamo sia importante avere la possibilità di spazi privati ma che sia altrettanto importante condividere spazi e momenti con le persone con cui si è scelto di portare avanti un progetto. Questa scelta consente inoltre di ottimizzare risorse energetiche preziose per l’ambiente.
Per chi vive in azienda il principale mezzo di scambio è considerato il tempo e l’impegno dedicato al raggiungimento degli obiettivi del progetto.

Accettate nuovi membri?
Accettiamo di buon grado e con una certa urgenza nuovi membri che vogliano occuparsi di settori specifici previsti in questa fase del progetto (cura degli animali, manutenzione del bosco, gestione del vigneto …).
Siamo molto propensi a integrare nel gruppo nuovi membri che ritengano la Bagol’Area terreno fertile per nuovi progetti in sintonia con la filosofa dl gruppo e in sinergia con gli obiettivi già esistenti (falegnameria, musicisti, benessere olistico …)

Accettate visite di esterni?
Gli esterni in visita sono sempre graditi e integrati nel nostro quotidiano sia per brevi che lunghi periodi. Siamo membri del WWOOF sin dall’inizio del progetto, con la ristrutturazione da una delle antiche masserie sono stati ricavati due miniappartamenti per affitti di brevi e lunghi periodi

Se si, in che modalità?
Dipende dalla modalità ad ogni modo si valutano sempre nuove forme di scambio

'Specializzazione' del villaggio
Il villaggio nasce dal desiderio di creare un ecosistema che metta in sintonia l’uomo con l’ambiente che lo circonda, il nostro obiettivo è avere uno stile di vita che riduca al minimo la nostra impronta ecologica utilizzando tutte le conoscenze che sia la storia che il progresso mettono a nostra disposizione.
L’attività principale è quella agricola volta principalmente all’autosostentamento ma anche alla salvaguardia e mantenimento del territorio. L’uso consapevole e ponderato della tecnologia caratterizzano l’azienda come “agrienergetica” per scelte ecosostenibili nelle ristrutturazioni sia per i materiali che per i sistemi di efficientamento energetico (fotovoltaico, solare termico, teleriscaldamento, fitodepurazione, riuso acque piovane …) e di rispetto dell’ambiente nelle pratiche agricole (biodiversità, colture in asciutto, varietà autoctone …)

Tipologia di dieta
Mangiamo prevalentemente ma non del tutto vegetariano, ma rispettiamo l’individualità, le scelte e le esigenze di tutti

Reti a cui si aderisce:
Ufficialmente siamo associati al wwoof sin dall’inizio, siamo comunque in contatto con il gruppo permacultura Sicilia e ci interessiamo al movimento delle transition town. Ci stiamo assocaindo a RIVE- rete italiana villaggi ecologici.
In generale siamo sempre curiosi e aperti a tutti i nuovi movimenti che cercano nuovi modelli sociali ed economici alternativi alla odierna vita urbana

Ubicazione
Rurale, ma non troppo distante dai centri abitati

Breve descrizione del costruito
Il costruito consta di
una piccola masseria divenuta “casa comune” che ospita i wwoofer di breve e lungo periodo e la cucina comune
l’antico palmento adibito a centro aziendale con una informale sala di accoglienza con angolo spaccio aziendale, la cucina industriale per eventi e un aula didattica attrezzata
due mini unità abitative (camera da letto e bagno) una ricavata da un’antica mangiatoia l’altra auto costruita in legno
due mini appartamenti per ospiti esterni, ricavati da una masseria ristrutturata
resta da riabilitare un piccolo palmento, e due case rurali probabilmente da ricostruire

Misura del terreno
Il fondo è di circa 24 ettari in collina quasi interamente terrazzato

Accorgimenti ecologici e risparmio energetico
Tutti gli edifici sono provvisti di pannelli fotovoltaici e solare termico, fanno tutti capo a una caldaia onnivora alimentata grazie agli scarti di potatura e alla manutenzione del bosco
Il posizionamento delle colture e il sistema di irrigazione ha tenuto conto sin dall’inizio del progetto della pendenza del terreno sfruttando l’irrigazione a caduta  sfruttando e riabilitando due cisterne preesistenti da 5.000lt e una da 350.000lt
E’ stato inoltre realizzata una zona di fitodepurazione e un laghetto da 80.000lt per la raccolta delle acque piovane dai tetti degli edifici da riutilizzare per l’irrigazione dell’orto.

Opere edili
Tutti i materiali e le tecniche utilizzate nelle ristrutturazioni guardano innanzitutto alla sostenibilità ambientale; dall’uso di materiali eco-compatibili alle scelta di manovalanze locali per la scoperta e la rivalorizzazione delle tecniche antiche (muretti a secco, tecnica del coccio pesto …)

Contatti:

Via Presa 20, Santa Venera di Mascali – Catania
www.bagolarea.it - info.bagolaro@gmail.com - 333.3050663

Per vedere le foto vai all'articolo!