Raduno nazionale ed internazionale di ecovillaggi 2019: tutti in Italia!

La Comune di Bagnaia e la Rete italiana villaggi ecologici sono già all'opera per ospitare il Raduno nazionale ed internazionale degli ecovillaggi, quest'anno in Italia!

16 Febbraio 2019

Ogni anno centinaia di ecovillaggisti, reti di ecovillaggi, amici e curiosi si ritrovano da tutta Europa e da tutto il mondo per partecipare alla Conferenza Europea degli Ecovillaggi!

La Conferenza è organizzata dal GEN Europa , una delle sezioni regionali del Global Ecovillage Network , di cui RIVE e molti ecovillaggi italiani fanno parte. Quest’anno la Conferenza GEN-Europa, in collaborazione con RIVE e la Comune di Bagnaia, si terrà a casa nostra!

Dal 14 al 17 luglio 2019, ci ritroveremo tutti nella splendida cornice della storica "comune" toscana, immersi tra borghi medievali e oliveti, colline boscose e vigneti.

Fondata nel 1979, la Comune di Bagnaia è una delle esperienze comunitarie più antiche e longeve d’Italia. Tra i suoi obiettivi principali c’è quello di vivere in maniera autosufficiente praticando l’economia condivisa e l'agricoltura biologica e supportando trasformazioni positive nella società attraverso attività volte alla costruzione della pace e alla giustizia sociale. Ispirato da questi valori, il GEN Europa ha scelto come tema della Conferenza:
“Ecovillaggi nel mondo, il mondo negli ecovillaggi: pace, ecologia e giustizia sociale”.

 

Sul sito della conferenza www.geneu2019.it potete trovare tutte le informazioni e le modalità di partecipazione.

È già possibile effettuare la prenotazione: che aspetti? Clicca qui!

Sono previsti contribuiti differenziati per agevolare la partecipazione di tutti: potrete perciò dare un contributo minore se vi iscrivete presto, se avete meno di 25 anni, se prenotate in gruppo. Sconto particolare anche a chi deciderà di rimanere con noi anche al consueto Raduno estivo della RIVE, dal 18 al 21 luglio, che si terrà sempre presso la Comune di Bagnaia, subito dopo la Conferenza europea.

Rimanete aggiornati tramite i social e assicuratevi fin da subito la vostra partecipazione!

Vi invitiamo a partecipare numerosi e vi chiediamo di spargere la voce il più possibile per raggiungere il massimo delle persone e gruppi che potrebbero essere interessati ai temi della Conferenza.

In periodi storici difficili e turbolenti, si rivela più importante che mai riversare tutte le nostre forze e il nostro entusiasmo nel rimanere uniti intorno ai valori con cui ci identifichiamo: la costruzione di relazioni nonviolente, la rigenerazione dell’ambiente e la giustizia sociale.

Gli ecovillaggi possono servire come fari e punti di riferimento per ispirarci in questo compito fondamentale: per questo, invitiamo tutti ad unirsi a noi quest’estate alla Comune di Bagnaia, per scoprire il mondo degli ecovillaggi e gli ecovillaggi nel mondo!

 

Se vuoi saperne di più sui raduni, clicca qui!

Fonte: Gruppo comunicazione RIVE

Traduzione di Francesco Corona

Foto di Francesca Guidotti e Laura Panzarasa

Vuoi saperne di più sulla Rete degli ecovillaggi e delle comunità presenti in italia e all'estero? Leggi il libro di Terra Nuova!

Sono sempre più numerosi giovani e meno giovani che decidono di andare a vivere in un cohousing o in un ecovillaggio, una scelta dettata non solo da motivi economici (vivere insieme costa decisamente meno), ma anche dal crescente bisogno di uno stile di vita sobrio e a basso impatto ambientale, basato su relazioni autentiche e di solidarietà. Il panorama delle esperienze comunitarie, in Italia e all'estero, è assai ricco e variegato. Sempre più spesso si riconosce il valore sociale oltre che ambientale del vivere insieme, tanto che anche in Italia sono in crescita le amministrazioni locali che promuovono bandi per l'assegnazione di terreni o edifici destinati al cosiddetto housing sociale; è successo in Lombardia, Toscana, Emilia-Romagna e altrove. L'autrice racconta la storia e soprattutto il presente di ecovillaggi e cohousing già attivi in Italia, dei numerosi progetti in via di realizzazione e aperti a nuove adesioni, e delle esperienze internazionali più significative. Quella che emerge è una mappa completa e variegata, utile per chi vuole approfondire una tematica ancora poco conosciuta oppure per chi ha già avviato una riflessione e un percorso, e che nel libro può trovare suggestioni, stimoli e contatti per proseguire il proprio cammino. Continua a leggere...

di Francesca Guidotti


Forse ti interessa anche:

L’unica rivoluzione possibile Eleonora

20/02/2019 20:01

Mi rendo disponibile nell’apportare a questo progetto il mio contributo , nel propormi come referente per la progettazione di una rete di supporto alle comunità sul fronte relazionale. Sono quattro anni che lavoro con Aleph (Mauro Scardovelli) con l’intenzione di acquisire competenze adatte ad aiutare i singoli e le comunità ad affrontare il piano più delicato del vivere insieme, sviluppando la propria capacità di sentirti parte dello stesso organismo vivente: l’umanità. Allenare l’intelligenza emotiva/spirituale è possibile .

Posta un commento