Diserbante naturale alle foglie di noce

Il noce è una pianta allelopatica, cioè in grado di rilasciare nel terreno sostanze che inibiscono la crescita e lo sviluppo di piante concorrenti vicine. Attraverso la fermentazione si possono sfruttare al massimo le sue proprietà per realizzare un diserbante fai da te.

28 Aprile 2018
Diserbante naturale alle foglie di noce. Fai da te

Occorrente

• un grosso contenitore in materiale non metallico compatibile con alimenti. Si possono utilizzare gli stessi bidoni impiegati per i macerati di ortiche

• acqua priva di cloro per un volume pari a circa metà della capacità del contenitore

• zucchero o altro dolcificante contenente glucosio in misura pari a 1/5 del volume di acqua

• foglie di noce prive di muffe, in quantità tale da riempire metà contenitore (esercitando pressione per schiacciarle verso il fondo)

Procedimento

Inserire le foglie di noce pressandole in modo da non lasciare troppi spazi per l’aria. Miscelare acqua e zucchero e quindi aggiungere la soluzione già pronta nel contenitore, ricoprendo le foglie e lasciando liberi venti centimetri dal bordo.

Coprire con un cellophane e poi con un tappo idoneo in modo che non penetrino moscerini. Si può inserire un peso per far sì che le foglie non affiorino in superficie.

Attendere circa un anno, fino alla completa conversione dello zucchero in acido acetico.

Utilizzo

Adatto al controllo delle infestanti, si può usare puro sulle aree da diserbare. Non utilizzare per diserbare il terreno destinato agli orti.

-

Ricetta tratta dall'articolo Le nuove frontiere della fermentazione selvaggia

Leggi l'articolo completo sul mensile Terra Nuova Maggio 2018

Abbonati

Dove acquistare

Richiedi copia omaggio

Archivio rivista

Acquista l'ultimo numero online  

Scarica la APP e leggi Terra Nuova in digitale

Visita www.terranuovalibri.it lo shop online di Terra Nuova

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento