"Salviamo l'agnello": la campagna di Animalisti Italiani

"Dobbiamo avere rispetto per ogni creatura di Dio e per l'ambiente in cui viviamo". La frase di Papa Francesco è stata scelta da Animalisti Italiani Onlus per la campagna 2019 "Salviamo l'agnello" .

20 Aprile 2019

"Dobbiamo avere rispetto per ogni creatura di Dio e per l'ambiente in cui viviamo". La frase di Papa Francesco è stata scelta da Animalisti Italiani Onlus per la campagna "Salviamo l'agnello". L'associazione, dopo il successo delle precedenti edizioni, ha organizzato, per il quinto anno consecutivo, Save The Lamb : manifestazione non violenta davanti alle chiese e nelle piazze di tutta Italia per sensibilizzare la società sulla sofferenza di queste creature. 

Nei giorni scorsi centinaia di volontari, distribuendo volantini e gadget, hanno invitato i cittadini a risparmiare la vita degli agnelli per le festività pasquali. "L'agnello è una creatura innocente che, proprio come un bambino, ha bisogno della madre dalla quale viene invece strappato poco dopo la nascita, costretto a viaggiare in condizioni terrificanti, per essere condotto al macello", commenta Walter Caporale, Presidente degli Animalisti Italiani Onlus. 

"Negli ultimi anni i dati di Federconsumatori hanno registrato un sensibile calo delle vendite di agnello durante il periodo di Pasqua - prosegue il Presidente – infatti, il 58% degli italiani ha rinunciato a mangiarlo superando questa barbara tradizione. A Pasqua celebriamo l'amore dell'Agnus Dei per il mondo, quindi la resurrezione, la vita. Nessuna religione impone di cibarsi di carne d'agnello".

Animalisti Italiani Onlus ha parallelamente organizzato anche una campagna social, lanciando l'hashtag #Savethelamb2019. Per dare forza al messaggio sono stati diffusi dei video-appelli sui social media che invitano a riflettere sul tema, grazie alla collaborazione speciale degli attori Tullio Solenghi e Daniela Poggi e del campione di motociclismo Giacomo Lucchetti, amici e sostenitori dell'Associazione, con l'obiettivo di scuotere la coscienza collettiva.

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento