Il Filo d'Oro: meditazione aperta a tutti con Daniel Lumera

In un momento difficile per molti di noi, Daniel Lumera, con il sostegno di terra Nuova, ha tenuto una meditazione aperta a tutti su youtube, per riscoprire questo strumento alla portata di tutti utile a potenziare le risorse interiori a partire dal nostro sistema immunitario. E per ritrovare la connessione per evolvere come coscienza individuale e collettiva

11 Marzo 2020

Terra Nuova si è fatta promotrice del primo incontro online di meditazione aperta a tutti, per lanciare all’unisono un messaggio di amore ed empatia. Questo è il tempo di stare insieme in modo nuovo ed oltre ogni frattura percettiva riscoprire il senso profondo dell’essere insieme, per stabilire una connessione collettiva e per l'evoluzione di ognuno di noi. 

A guidare la sessione è stato Daniel Lumera, autore di bestseller internazionali, docente e conferenziere e guida e riferimento nella pratica della meditazione ed esperto nell’area delle scienze del benessere, della qualità della vita e nell’educazione alla consapevolezza. Daniel è considerato un riferimento internazionale nella pratica della meditazione, che ha studiato e approfondito con Anthony Elenjimittan, discepolo diretto di Gandhi, attraverso il quale matura la visione di un’educazione fondata sulla consapevolezza, sull’interculturalità, sulla cooperazione e sulla pace.

"L'iniziativa della meditazione aperta nasce innanzitutto in un periodo di grandissima trasformazione" sostiene Daniel Lumera". "Non solo di emergenza sanitaria ma anche di trasformazione sociale, economica, delle azioni dei rapporti in generale dello stile di vita. Credo che il periodo che stiamo vivendo è un una grandissima opportunità che deriva proprio dal dei meccanismi di autoregolazione della terra della madre terra. L'essere umano non si è inserito come elemento di armonia per l'intero sistema e si è reso responsabile di diversi problemi. Mi riferisco al clima, ai disastri ambientali, ma anche alla relazione con i nostri simili e le altre specie, mettendo a rischio l'intera vita unicamente per il nostro egoismo.[...] Oggi viviamo immersi nell'era digitale, e adesso ci viene consigliato di evitare i contatti proprio con l'altra persona. Dobbiamo quindi guarire questa fattura percettiva ed entrare in uno stato di riconciliazione, di integrazione e di riunione con gli altri e con il miracolo della vita, per imparare ad ascoltarla il messaggio più grande che ci sta arrivando.

Come gruppo abbiamo deciso di mettere a disposizione la meditazione, uno strumento straordinario per la scienza, un qualcosa che stava lì davanti ai nostri occhi, e che in questi ultimi anni è stato ampiamente validato per il grande impatto, non solo sulla nostra salute e sul nostro sistema immunitario. Ma anche sulla capacità della nostra mente di regolare i geni e quindi di spegnere o accendere quelli relativi all'invecchiamento, al sistema immunitario, o al tono dell'umore e alla gestione delle emozioni primarie.

In questo periodo siamo tutti proiettati all'esterno per cercare di risolvere il problema, alla ricerca del vaccino che non c'è, della mascherina, dell'amuchina o del ricovero. L'unica cosa che possiamo fare in questo momento e potenziare le risorse interiori a partire dal nostro sistema immunitario.
Il tempo adesso ce l'abbiamo, e la meditazione è un qualcosa di estremamente utile alla portata di tutti. È esattamente la direzione verso cui Madre Natura sta sta spingendo. Questo sarà quindi un incontro per comprendere cosa è e cosa non è la meditazione, ma soprattutto come questi sia uno strumento di grandissima importanza in questo momento di trasformazione".

Il primo incontro è stato l’occasione per riflettere su questi aspetti:
> L’importanza della pratica meditativa e i suoi benefici: ragioni di salute, evolutive, di sopravvivenza e di autorealizzazione
> Il significato della solitudine: indicazioni per il periodo di trasformazione
> Stare insieme, essere insieme. Al di là della frattura percettiva: lo stato di unione
> Quel filo d'oro che unisce ogni cosa

Questo è il tempo di fondare una nuova giustizia, quella del tuo cuore.
Questo è il tempo di costruire una nuova città, fatta di luce e amore.
Questo è il tempo di ascoltare chi grida e non viene sentito.
Questo è il tempo di dare come a te è stato dato.
Questo è il tempo di amare e di essere amato, ma, soprattutto, questo è il tempo di essere Amore, affinché ogni istante ancora concesso sia benedetto. Luce della stessa Luce.
Voce della stessa Voce.

di Dario Scacciavento

Posta un commento