Vaccini: parte la raccolta di firme per la legge che punta a sospendere l'obbligo

L'iniziativa è stata promossa dal Comitato "Libertà di scelta", sostenuto da decine di comitati e associazioni, che negli ultimi mesi hanno lavorato alla proposta di legge di iniziativa popolare che punta alla sospensione dell'obbligo vaccinale per i bambini introdotto dalla legge Lorenzin. Ora c'è il via per iniziare la raccolta di firme.

28 Giugno 2018

Il titolo della legge è stato verbalizzato alla Corte di Cassazione di Roma dal Comitato Promotore “Libertà di Scelta” e l'iniziativa è stata annunciata sulla Gazzetta Ufficiale numero 147 del 27 giugno . C'è quindi l'ufficialità: i promotori partiranno con la raccolta di firme.

Del comitato promotore fanno parte decine di comitati e associazioni che in Italia chiedono il superamento dell'obbigo vaccinale e che sono pronti a mobilitarsi per fare in modo che entro il 2 agosto, questo è il termine che si è dato il comitato promotore, possano essere raccolte 50mila firme che consentiranno di depositare la legge in Parlamento perché sia discussa.

Una volta approdata in Parlamento, la legge di iniziativa popolare che chiede la sospensione dell'obbligo vaccinale dovrà poi essere messa all'ordine del giorno per la discussione.

«Il comitato promotore della proposta di Legge di iniziativa popolare ha una composizione trasversale e vede al suo interno medici, ricercatori, scienziati, magistrati, genitori, che si sono spesi negli ultimi mesi nelle battaglie per la libertà di scelta sia in campo vaccinale ma anche come principio di libertà di scelta terapeutica - spiegano proprio i promotori della iniziativa - La libertà che ora chiediamo riguarda nello specifico l’abolizione di ogni obbligo vaccinale riproponendo, aggiornata, la Legge Regionale veneta n. 7 del 23 marzo 2007 (entrata in vigore il primo gennaio 2008). Nel rendere la nostra proposta di legge funzionale a livello nazionale, abbiamo apportato alcune modifiche che a nostro avviso sono doverose».

«In Veneto - si legge nella introduzione alla proposta di legge - esiste un sistema di farmacovigilanza, Canale Verde, che produce la maggior parte delle segnalazioni di sospetta reazione avversa ai vaccini di tutto il territorio nazionale. Se pur con qualche criticità, funziona e produce annualmente la maggior parte dei dati che AIFA raccoglie, mentre in altre regioni italiane la farmacovigilanza è assolutamente carente se non inesistente».

«Altro punto importante è la permanenza delle vaccinazioni previste dal Piano Nazionale Vaccini come livello essenziale di assistenza. Dire no ad ogni forma di obbligo vaccinale non significa dire no alle vaccinazioni, significa essere per la libertà di scelta, significa credere nel principio di precauzione e significa poter apertamente criticare l’attuale pratica vaccinale e la miopia ad essa collegata, senza dover necessariamente distruggere il concetto vaccini».

«Sappiamo di non avere molte possibilità che la legge venga approvata in Parlamento, ma vogliamo mandare un messaggio chiaro, perchè in Italia decine di migliaia di persone vogliono pter fare scelte libere in fatto di salute».

Si potrà firmare negli appositi uffici comunali. QUI le istruzioni el comitato promotore

QUI il testo integrale della proposta di legge di inizativa popolare

È inoltre in uscita il libro "Vaccini, guida per una scelta informata" (Terra Nuova Edizioni): traduzione e adattamento del libro del giornalista americano Neil Z. Miller. Se vuoi prenotarne una copia puoi scrivere a ufficiostampa@terranuova.it

Il manuale propone e raccoglie una enorme mole di dati provenienti dalla letteratura scientifica che permettono al lettore di esercitare il proprio senso critico sui benefici e i rischi delle malattie e delle vaccinazioni. Il lavoro del giornalista americano ha riscosso plauso e riconoscimenti; la prefazione è del neurochirurgo Russell Blaylock.

Nell'edizione italiana sono stati integrati dati nazionali ed europei, grafici e tabelle e indirizzi utili per fornire riferimenti alle famiglie che volessero chiedere aiuto e suggerimenti nel percorso effettivo di scelta nel nostro paese.

di Terra Nuova

Maestra Eva

23/07/2018 10:13

No All'obbligo delle vaccinazioni.
Dittatori

NO ALL'OBBLIGO DELLE VACCINAZIONI Romno

15/07/2018 13:01

La legge è incostituzionale art 35 e 19

Troppi vaccini Debora

15/07/2018 11:29

Basta vaccini obbligatori, sono troppi , basta!

Diploma ragioniera Rosalba Stimolo

14/07/2018 23:00

Legge incostituzionale

mrs francesca marangoni

14/07/2018 14:11

Legge incostituzionale e criminale

NO ALL'OBBLIGO DELLE VACCINAZIONI CRIMINALI Isaia67

03/07/2018 13:32

La legge è incostituzionale art 35 e 19

Monica Morace

02/07/2018 17:09

NO ALL'OBBLIGO DELLE VACCINAZIONI CRIMINALI !!!

Posta un commento