Latte artificiale: quanto inquina produrlo e usarlo

Il latte artificiale ha un grosso impatto sull'ambiente. È quanto emerge da uno studio pubblicato sul British Medical Journal.

08 Gennaio 2020
Latte artificiale: quanto inquina produrlo e usarlo. Allattamento materno

Un articolo pubblicato sul British Medical Journal1 mette in evidenza il legame tra la produzione e l’utilizzo del latte artificiale e l’inquinamento ambientale. I dati, riferiti al Regno Unito, evidenziano che per produrre un chilo di latte in polvere occorrono 4700 litri di acqua. Oltre a ciò, l’energia spesa per scaldare l’acqua per preparare la formula può essere paragonata a quella che occorre per ricaricare 200 milioni di smartphone in un anno.

Vi è poi il problema dei rifiuti generati dalle confezioni di formule per neonati e dai vari ingredienti che vengono aggiunti al latte vaccino per equipararlo in quanto a nutrienti a quello materno (i vari oli vegetali, vitamine, minerali e così via, che producono ulteriore inquinamento).

Ogni madre che allatta i propri bambini per i primi sei mesi evita l’emissione in atmosfera di un quantitativo di CO2 che va dai 95 ai 153 kg.

Note
1. Joffe N., Webster F., Shenker N., «Support for breastfeeding is an environmental imperative», BMJ, 367:I5646, (2019) - www.bmj.com/content/367/bmj.l5646.long .

_______________________________________________________________________________________________________

Brano tratto dalla rubrica Ricerca scientifica

Leggi la rubrica completa su Terra Nuova Gennaio 2020

Abbonati

Dove acquistare

Richiedi copia omaggio

Archivio rivista

Acquista l'ultimo numero online

Scarica la APP e leggi Terra Nuova in digitale

Visita www.terranuovalibri.it lo shop online di Terra Nuova

 

SFOGLIA UN'ANTEPRIMA DELLA RIVISTA

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento