Le proprietà terapeutiche dell'origano

L'origano non è solo uno dei condimenti più usati nella cucina mediterranea, ma ha anche molte proprietà terapeutiche. Scopriamone virtù e controindicazioni.

17 Novembre 2019
Le proprietà terapeutiche dell'origano. Rimedi naturali

Parti usate: sommità fiorite.

Proprietà: antibatteriche, antivirali, antispasmodiche, carminative, emmenagoghe, espettoranti, fungicide, sedative, stomachiche.

Controindicazioni: non usare ad alti dosaggi; può risultare irritante per la pelle; evitare in gravidanza e durante l’allattamento.

Fin dall'antichità, era usato a scopi terapeutici e gastronomici.
Lo usava Apicio per i suoi intingoli, mentre Plinio lo raccomandava per favorire la digestione e liberare le vie respiratorie. Tanto i romani quanto i greci lo ritenevano un rimedio contro il nervosismo e i dolori mestruali.

Condimento principe della cucina mediterranea, l’origano può essere usato su tutti gli ortaggi, soprattutto quelli estivi, sui legumi e nelle insalate. Sotto forma di infuso può essere usato contro tosse, catarro, cattiva digestione, gonfiore addominale; per uso esterno, l’origano si rende utile per sciacqui contro il mal di gola e per deodorare l’alito.

Infuso calmante

Bollite 200 ml di acqua e unite un pizzico di origano secco.
Dopo 5 minuti filtrate. Bevuto la sera, svolge un'azione calmante e aiuta la digestione.

Bagno tonico

Bollite un litro di acqua, unite una manciata di origano secco. Lasciate sobbollire per 10 minuti, spegnete e attendete 10 minuti prima di filtrare e di aggiungere il decotto all’acqua della vasca.

_________________________________________________________________________________

Articolo tratto dal libro La tua farmacia naturale

Un piccolo infortunio, un fastidioso mal di testa, un banale raffreddore? La prima reazione è quella di andare in farmacia per farsi consigliare la medicina del caso, che il più delle volte, dopo un paio di applicazioni, viene abbandonata per finire poi nella spazzatura.

Esistono però anche altre soluzioni, più ecologiche, salutari ed economiche. Nella maggior parte dei casi, i piccoli disturbi si possono curare con rimedi che abbiamo a portata di mano in cucina o in giardino, o che si possono trovare in natura. Un esempio? La cannella è ottima per lenire il mal di gola, lo zenzero per alleviare la nausea, la propoli per disinfettare, le foglie di cavolo per calmare i dolori di una brutta storta.

Questo libro è un invito a riscoprire le virtù delle piante officinali e di altri rimedi naturali come il miele, l’argilla, la propoli e gli oli essenziali, con i quali si può creare una piccola farmacia domestica, una sorta di valigetta di pronto soccorso naturale da tenere sempre a portata di mano per affrontare, con le opportune cautele, le emergenze minori.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

 

SFOGLIA UN'ANTEPRIMA DEL LIBRO

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento