Un altro mondo per i diritti di Pachamama, tour 2017

Il regista Thomas Torelli, Alberto Ruz Buenfil e Antonio Giacchetti partono per un secondo tour italiano "Un altro mondo per i diritti di Pachamama", dopo lo straordinario successo dello scorso anno. Ecco le date.

16 Giugno 2017

Il 27 giugno inizia ufficialmente il tour 2017 di "Un altro mondo per i diritti di Pachamama".

Durante il tour partirà la raccolta firme per supportare la creazione di una carta per i diritti ispirata a quella scritta da Evo Morales, intento per il quale è stato realizzato “Pachamama: Manifesto per la Madre Terra”, il film-documentario contenente i materiali e i contenuti inediti del film Un Altro Mondo .

Il Tour sarà arricchito di conferenze e cerimonie per entrare in un più profondo contatto con gli antichi popoli nativi e con l’autenticità del messaggio di cui si fanno portatori attraverso la venerazione e il rispetto della Pachamama.

Martedì 27 Giugno 2017 – Bosio (AL)

Sabato 1 Luglio 2017 – Alpignano (TO)

Domenica 2 Luglio 2017 – Crevoladossola (VB)

Domenica 9 Luglio 2017 – Cerveteri (RM)

Venerdì 14 Luglio 2017 – Bagnacavallo (RA)

Sabato 15 Luglio 2017 – Parma

Domenica 16 Luglio 2017 – Salina di Viadana (Mantova)

«Senza una legislazione che prenda in considerazione i Diritti della Natura - spiegano Torelli, Ruz Bienfil e Giacchetti - la nostra stessa sopravvivenza come specie è in pericolo di estinzione ed è per questo che stiamo seguendo l’esempio dei popoli andini, specialmente in Ecuador e Bolivia, ed ora anche a Città del Messico, che ci stanno tracciando le prime linee per riprendere i principi del Buon Vivere, o il Sumak Kawsay, e aggiornarli al complesso mondo moderno in cui viviamo per modificare il modello di “sviluppo cieco” e di “progresso illimitato” che sta uccidendo tutti gli elementi naturali e la biodiversità culturale, per poter pensare di lasciare una strada possibile alle generazioni future. È per questo che invitiamo ambientalisti, ecologisti, attivisti e difensori della natura, abitanti di ecovillaggi, permacultori, bioregionalisti, ecofemministe, eco roulottisti, scienziati, politici e imprenditori con coscienza, comunità tradizionali ein transizione a riflettere profondamente su questo argomento e a unirsi alle campagne e iniziative locali, nazionali e globali, e ad unirsi a noi tutti, che in questi momenti stiamo combattendo per una Dichiarazione Universale dei Diritti della Madre Terra».

I protagonisti

Alberto Ruz Buenfil (Coyote Alberto)
Messicano, figlio dell’archeologo Ruz Lhuillier, noto scopritore della tomba reale di Pakal a Palenque. Con più di quarant’anni dedicati allo studio, la creazione e la promozione della Cultura della Pace, è un vero pioniere, veterano e storiografo del movimento degli eco-villaggi, delle reti bio-regionali e del cambio sociale e spirituale. Maestro di cerimonia, Fondatore della Caravana Arcoíris por la Paz che ha viaggiato per 17 paesi del Centro e Sudamerica (1996-2009), è scrittore, co-fondatore della Comunità Ecologica Huehuecoyotl a Tepoztlan in Messico, creatore e cordinatore del Consejo de Visiones Guardianes de la Tierra-México (1990-2015). E’ tra i coordinatori del Primo Foro Mondiale per i Diritti della Madre Terra che si è tenuto in Messico nel giugno 2016.

-

Antonio Giacchetti
Avvocato ed esperto di civiltà Maya e di “cicli del tempo”. Ha tradotto Il Fattore Maya, il bestseller internazionale del maggior esperto internazionale sul calendario Maya il Dott. José Argüelles, Ph.D. È un dei protagonisti del film Un altro mondo di Thomas Torelli. È il coordinatore nazionale del PAN italiano (Planet Art Network).

-

-

-

-

Thomas Torelli
Thomas Torelli nasce a Roma nel 1975. Dopo il diploma si specializza in fotografia e l’immagine diviene il suo lavoro. Scrive, produce e dirige diversi documentari, tra cui Zero – Inchiesta sull’11 Settembre, distribuito in tutto il mondo e in concorso nel 2007 al Festival del Cinema di Roma, Sangue e Cemento sul terremoto in Abruzzo (55.000 copie in dvd e candidatura ai Nastri d’Argento come Miglior Documentario) e, nel 2014, Un Altro Mondo, vincitore di numerosi festival, acclamato da pubblico e critica, e proiettato in più di quattrocento eventi dalla sua uscita, un film definito illuminante che ha rivoluzionato il concetto di distribuzione indipendente in Italia.
Nel gennaio 2017 esce con Food ReLOVution, un documentario che pone l’accento sui danni causati dall’industria alimentare all’ambiente, a l’uomo e agli animali.

di Terra Nuova