I 70 anni della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

Il 10 dicembre la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani compie 70 anni. L'associazione Per La Pace invita tutti a fermarsi un minuti alle ore 12 in solidarietà a tutti coloro che ancora oggi vedono violati i loro diritti fondamentali.

08 Dicembre 2018

«Il 10 dicembre in ogni città, in ogni scuola, nei luoghi di lavoro, nelle piazze e nei luoghi d’incontro, nei consigli comunali, provinciali, regionali e in Parlamento a mezzogiorno fermiamoci tutti, per almeno un minuto di silenzio, in solidarietà con tutte le persone che ancora oggi sono vittime della violazione dei diritti»: è l'appello dell'associazione "Per la pace" in occasione del settantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo.

«Dopo il silenzio, diamo voce ai diritti umani, rileggiamo i 30 articoli della Dichiarazione Universale, riflettiamo insieme su cosa possiamo fare per difendere e affermare i diritti umani, a casa nostra e nel resto del mondo» dicono dall'associazione.

Il Comitato Nazionale appositamente costitutosi per le celebrazioni del 70° e riunitosi intorno alla Tavola della Pace, affwrma: «I diritti  umani  sono  sotto  attacco  in  tante  parti  del  mondo,  Italia  ed  Europa  incluse. Sotto  attacco  sono  principi  e  valori  umani  universali,  diritti,  libertà  fondamentali  e istituzioni costruite per difenderli. Mentre, tutti i giorni, veniamo a sapere di crimini orribili compiuti nell’inerzia e nell’impunità generale. Per   questo, chiediamo al Parlamento e al Governo di riaffermare il valore insopprimibile della Dichiarazione Universale  dei Diritti Umani e l’impegno dell’Italia per dare attuazione all’agenda politica dei diritti umani. I  diritti umani non si celebrano. Si difendono, si promuovono e si attuano. Con questo  spirito, chiediamo  che  il  10  dicembre  il  Parlamento  si riunisca in seduta comune per discutere dello stato dei diritti umani in Italia, in Europa e nel mondo e  attuare le raccomandazioni che i pertinenti organismi internazionali hanno rivolto al nostro paese».

di Terra Nuova

Posta un commento