Mezzi elettrici: arriva Metro, il furgone per un traffico ecologico lanciato da Electropolis

1,3 milioni di veicoli elettrici. Questo il numero di veicoli venduti nel 2017 nel mondo tra ibridi plug-in e completamente elettrici secondo una delle ultime ricerche di mercato realizzate. In realtà nonostante i numeri parlino dell’1% del mercato totale, quello dei mezzi elettrici è l’unico settore che ha segnato un aumento importante pari al 58% rispetto all’anno precedente.

11 Dicembre 2018

Un dato che mette di fronte a una realtà evidente: sempre più automobilisti scelgono di rispettare l’ambiente anche quando sono alla guida dei loro veicoli che siano utilizzati per la vita di tutti giorni o per motivi professionali.

Tra i mezzi elettrici più innovativi arriva Metro, il furgone compatto e totalmente ecologico lanciato da Electropolis , un’azienda toscana specializzata non soltanto nella mobilità elettrica, ma anche nella gestione dell’assemblaggio, della progettazione e della realizzazione degli allestimenti.
Metro è un compact utility vechicle adatto a qualsiasi esigenza del trasporto commerciale che grazie alla sua totale versatilità permette di essere utilizzato da chi opera nel settore della logistica urbana come da chi ha necessità di un minibus da turismo, uno scuolabus, un furgone frigorifero, una spazzatrice e molti altri a seconda del bisogno del cliente. Si tratta, infatti, di un veicolo che è capace di trasformarsi in base alle singole esigenze.
La sua innovazione è legata in particolare alla semplicità di lavorare giorno e notte senza inquinare, rispettando quindi totalmente l’ambiente che ci circonda, una realtà che oggi è possibile rispettare scegliendo questi mezzi ecofriendly.
Del resto la responsabilità che molti automobilisti nel mondo sentono come un’esigenza da rispettare è confermata anche dai dati che si hanno a disposizione. Secondo la società d’analisi svedese EV-Volumes, stando all’andamento dell’attuale tasso di crescita, nel 2030 otto nuove auto su dieci saranno elettriche. Il mercato leader è quello cinese.
In Italia nel 2017 sono stati venduti quasi 5mila veicoli elettrici, quasi il doppio rispetto al 2016. Un dato che non può concorrere ancora con il trend di altri paesi come Germania e Inghilterra, ma che rappresenta comunque un aumento interessante.
Metro e gli elementi ecofriendly
Metro è un veicolo a emissioni zero, ciò significa che è totalmente ecofriendly. I suoi vantaggi sono i bassi costi di manutenzione che si riducono a 1/6 rispetto a quelli necessari per i mezzi tradizionali, l’affidabilità e la sicurezza. Dettagli che confermano questo veicolo come uno di quelli con un’elevata efficacia produttiva. Anche il suo software made in USA che include un potente sistema di auto diagnosi per facilitare il rilevamento di guasti rappresenta un altro suo importante punto di forza.
Il suo essere leggero, ma robusto lo rende uno dei mezzi più innovativi grazie anche all’abitacolo ben protetto e confortevole che permette una guida piacevole e silenziosa.
Se di rispetto dell’ambiente si parla è necessario sottolineare l’alimentazione di Metro che può essere alimentato con una o due batterie al litio da 13 kwh (ciascuna) con cui è possibile raggiungere una velocità di 85 chilometri orari. Due le versioni presentate: la I e la II, con quest’ultima si ha un’autonomia di ben 250 chilometri e un tempo di ricarica che va dalle 4 alle 8 ore.
Aerodinamico grazie al telaio di progettazione tedesca, l’innovazione di Metro è data anche dalla possibilità di attingere energia dal sole attraverso l’installazione di pannelli solari (fino a tre) sopra il cassone di una superficie di 1350x660. Questa dotazione amica dell’ambiente rientra tra gli elementi opzionali insieme all’impianto frenante con ABS, l’aria condizionata e l’accensione senza chiave. La dotazione di base, invece, comprende gli airbag, i cerchi in lega da 14’, il sistema EPS (il servosterzo elettrico) e la retro camera.
Metro e l’importanza di scegliere i mezzi elettrici
Che sia Metro o un altro veicolo ecofriendly, questa scelta risulta davvero importante per il rispetto dell’ambiente che ci circonda e di noi stessi perché sono chiaramente due elementi strettamente legati tra loro. Guidare utilizzando i mezzi senza inquinare è senza dubbio un dovere di ogni cittadino e lavoratore, dovere che grazie a mezzi come Metro è possibile rispettare.
«Nei prossimi anni – dice Federica Cirinei, Direttore Generale di Elecropolis – l’impiego di veicoli commerciali a emissioni zero sarà sempre più diffuso anche in Italia. Abbiamo investito nel Metro perché è senza dubbio uno dei mezzi commerciali elettrici più innovativi e flessibili nel panorama mondiale».
Del resto l’azienda toscana ha capito da subito l’importanza del settore specializzandosi nella progettazione, fornitura e gestione di soluzioni van sharing chiavi in mano per andare incontro a enti, consorzi e organizzazioni che desiderano proporre un servizio innovativo di condivisione veicoli commerciali.
Electropolis, inoltre, ha creato una rete di assistenza capillare in tutta Italia e sta costruendo un canale indiretto, per questo è alla ricerca di concessionarie in tutta Italia che credano nel traffico ecologico e che vogliano sposare un progetto ambizioso.

Per chi fosse interessato ad avere informazioni e ad avvicinarsi a questo universo amico dell’ambiente può contattare Electropolis tramite la linea telefonica allo 0586/940101 o tramite posta elettronica scrivendo a commerciale@electropolis.it       
    
       

di Sergio Tonon

Posta un commento